1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Vuoi sostenere in prima persona il forum? Iscriviti al nostro Virtual Club e riceverai targhetta speciale e rimozione di tutta la pubblicità, proprio tutta! Clicca Qui!

L'auto elettrica - dal motore a scoppio al "powertrain" elettrico

Discussione in 'Tecnica motoristica' iniziata da Paul Olden, 2 Dicembre 2017.

  1. Paul Olden

    Paul Olden Kartista

    116
    106
    29 Novembre 2017
    Reputazione:
    931.618
    X3 G01 30d XDrive Msport
    In un'altra sezione siamo andati off-topic finendo per parlare di auto elettriche, e di tutte le implicazioni future connesse.
    Riporto qui un messaggio che può fare da spunto per parlare di tecnica motoristica elettrica e relative batterie (e di sistemi di ricarica, ovviamente!)

    Anche BMW ci sta lavorando...
    http://www.bmwpassion.com/bmw-annuncia-200-milioni-euro-investimenti-nel-centro-sviluppo-batterie/

    Audi ha già un modello che mi piace molto in via d'uscita. (mi piace proprio in generale, non solo perché è elettrico... )

    http://www.omniauto.it/magazine/45551/audi-e-tron-quattro-ordini-norvegia

    E anche il piano di Enel in Italia sembra una cosa seria:

    http://www.qualenergia.it/articoli/...delle-auto-elettriche-7mila-colonnine-al 2020

    Vedremo, io sono fiducioso. :)
     
  2. Gabo

    Gabo

    34.801
    2.753
    17 Gennaio 2006
    Reputazione:
    7.173.987
    BMW 330d
  3. Paul Olden

    Paul Olden Kartista

    116
    106
    29 Novembre 2017
    Reputazione:
    931.618
    X3 G01 30d XDrive Msport
    Che ho fatto? Ho sbagliato comunque sezione? :confused2
     
  4. Mvagusta

    Mvagusta Presidente Onorario BMW

    7.183
    985
    13 Novembre 2007
    Reputazione:
    12.103.483
    F33-420d@cr8Pro
    io ci credo all'elettrico......speriamo aumentino l'autonomia e diminuiscano i costi.......non capisco le ultilità di quelle specie di kers che ad esempio mi pare usi mercedes
     
  5. Franzzz

    Franzzz Presidente Onorario BMW

    7.720
    238
    27 Gennaio 2006
    Venice
    Reputazione:
    353.084
    M4
    Come ho sempre detto e' il futuro.
    Sopratutto per chi l'auto non la concepisce come alcuni di noi (me compreso) fanno ovvero sportivita' e divertimento.

    PEr il 50% (ipotizzo io eh guardando il parco auto circolante) e' uno strumento che porta da A a B comodo spazioso e versatile.

    Una volta risolti i problemi legati all'autonomia-ricarica e SOPRATUTTO quando si abbasseranno i prezzi, ne venderanno a pakki.

    Perche' ricordo che i modelli esistenti sono ahime' moto cari (PArlo delle FULL HYBRID)
     
  6. Franzzz

    Franzzz Presidente Onorario BMW

    7.720
    238
    27 Gennaio 2006
    Venice
    Reputazione:
    353.084
    M4

    Secondo me chi gia' si predispone a questo futuro (certo non ancora immediato) fa solo bene :
    Alludo a parcheggi con ricarica, centri commerciali con ricarica posti di lavoro con tettoie a pannelli solari e colonnine di ricarica

    Secondo me come ha gia' "intuito" Elon, un bel TIR da trasporto con 1500Km di autonomia a 80-90km/h promette molto molto bene......
    Dopotutto spazio per batterie non manca !
     
  7. Mvagusta

    Mvagusta Presidente Onorario BMW

    7.183
    985
    13 Novembre 2007
    Reputazione:
    12.103.483
    F33-420d@cr8Pro
    beh prestazioni ne hanno,guarda le tesla......devono abbassarsi i prezzi,aumentare i punti ricarica e diminuire il tempo della stessa..........dopodiche' i motori a scoppio faranno parte del passato
     
  8. Gabo

    Gabo

    34.801
    2.753
    17 Gennaio 2006
    Reputazione:
    7.173.987
    BMW 330d
    a mio parere tra circa 10 anni ci saranno belle novità a livello elettrico

    costi ridotti e maggiore autonomia
     
  9. Franzzz

    Franzzz Presidente Onorario BMW

    7.720
    238
    27 Gennaio 2006
    Venice
    Reputazione:
    353.084
    M4
    Si ma per quanto ci saranno novita' L'ibrido garantisce mobilita' H24 360 gradi.

    Il full electric anche volendo non credo un pieno impieghera' mai meno di un ora. Contro 5 minuti.....

    Anche trovando colonnine ovunque.

    Secondo me una soluzione stile BMW ovvero con un buon 2.0 Turbo da affiancare ad altri 50-200cv elettrici (La potenza immagino sara' 520e 525e 530e 540e etc) rappresenta gia' un ottimo traguardo
     
  10. Gabo

    Gabo

    34.801
    2.753
    17 Gennaio 2006
    Reputazione:
    7.173.987
    BMW 330d
    Quello del tempo di ricarica è uno dei più grandi problemi in effetti
     
  11. Paul Olden

    Paul Olden Kartista

    116
    106
    29 Novembre 2017
    Reputazione:
    931.618
    X3 G01 30d XDrive Msport
    Nessuno può dirlo con esattezza. Però la storia insegna che quando una tecnologia innovativa è pronta e diventa di massa, arrivano i volumi, e con i volumi (e i ricavi) aumentano le possibilità di ricerca e sviluppo (l'incidenza dei costi di ricerca viene ripartita su grandi quantità di prodotto, quindi il costo per singolo prodotto venduto diventa molto basso). Lo abbiamo visto per esempio con gli smartphone: in 10 anni si è arrivati a cose che sembravano fantascienza: abbiamo in tasca un telefono che ha le prestazioni che 10 anni fa aveva un PC professionale, che fa foto quasi come una reflex, e costa un prezzo accessibile a tutti.
    Si tenga conto che l'idea di Tesla è stata resa possibile solo grazie ai grandi sviluppi sulle batterie al litio consentiti dalla grande capacità di investimento in ricerca per le batterie dei cellulari...
    (l'autonomia delle batterie dei cellulari in realtà sembra non aumentare ma è solo perché si è preferito aumentare le prestazioni - e quindi i consumi - ogni volta che aumentava la capacità della batteria)

    Non ho la sfera di cristallo, però credo che sulle automobili elettriche plug-in il processo sia avviato: i soggetti pronti a investire in "Research and Development" su batterie, motori elettrici e rete distributiva sono grossi e solidi, il mercato promette crescita a due cifre nei prossimi anni. Quando ci sono queste prospettive, anche la finanza (banche d'affari, fondi sovrani ecc. ) non vede l'ora di entrare nel business per trarne utili da capitale... E' un circolo virtuoso che si auto-alimenta.

    Secondo me come fase transitoria non sarebbe male puntare su modelli elettrici plug-in con minuscolo motore a scoppio "di scorta", che possa servire solo in casi di emergenza per raggiungere il prossimo punto di ricarica a velocità ridotta (un po' come se uno avesse forato e mette il ruotino di scorta)...

    Qualcosa del genere lo fa il "Range extender" della Bmw I3 , ma in futuro basterebbe forse anche una soluzione più economica , con un motorino "di scorta" poco costoso per fare solo un centinaio di km a 70-80 kmh fino alla prox ricarica.

    Non è escluso che si possano sviluppare anche business innovativi sulle ricariche, con privati proprietari di grandi impianti fotovoltaici che si mettono a vendere ricariche in modi diversi da quelli che ci aspettiamo (es. carri attrezzi per ricariche mobili d'emergenza, batterie di soccorso da mettere al volo nel bagagliaio... e chissà cos'altro... )

    Poi comunque su orizzonti temporali più lunghi si ipotizza già la presenza di reti molto capillari e distribuite di ricarica induttiva (basta parcheggiare su una piazzola abilitata, senza collegare nessun cavo) . Ad esempio immaginate che semplicemente parcheggiando all'Ipermercato il display dell'auto vi chieda se volete attivare ricarica (magari al "prezzo **PROMO** della settimana, e con ulteriore sconto se fate più di 50€ di spesa nell'Ipermercato!" )

    Il tempo di ricarica, avendo molti parcheggi abilitati a ricarica induttiva, diventa meno importante: in pratica ricarichi 10-20%% ogni volta che parcheggi, e alla fine sei quasi sempre al pieno...
     
    Ultima modifica: 4 Dicembre 2017
  12. ndk

    ndk Amministratore Delegato BMW

    4.546
    1.099
    19 Gennaio 2016
    Reputazione:
    4.189.385
    325ti
    L'unico problema rimane sui lunghi viaggi, quelli da 700/1200 km al giorno
     
  13. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    31.347
    4.334
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    12.900.252
    Car2Go
    Però per l'informatica funzionava da decenni la legge di Moore, si sapeva che sarebbero arrivati gli smartphone.
    Per quanto riguarda batterie, tempi di ricarica ecc ad oggi non abbiamo modelli sicuri di sviluppo. Ma neanche abbozzati. È questo che mi preoccupa.
     
  14. Paul Olden

    Paul Olden Kartista

    116
    106
    29 Novembre 2017
    Reputazione:
    931.618
    X3 G01 30d XDrive Msport
    Già oggi i supercharger Tesla garantiscono 80% ricarica in 30 minuti (il tempo di una sosta all'Autogrill per mangiare un boccone... ). Immaginando un progresso sia nella velocità di carica che nell'autonomia massima del veicolo, con una maggiore disponibilità di ricariche alto amperaggio come i Supercharger , si possono ipotizzare in futuro percorrenze di 600-700km con solo mezz'ora dedicata alla ricarica... in pratica se sei uno che riesce a guidare per più di 700km senza fare nemmeno un sosta di mezz'ora alla fine sei un pericolo per la circolazione secondo me sei troppo stanco per guidare in sicurezza!

    Altro discorso è invece guida autonoma o semi autonoma, magari con nolo giornaliero eccetera... In questo scenario si può immaginare viaggio lungo nel quale faccio i primi 500-600km con un'auto a noleggio e alla sosta la cambio con un'altra carica per farci i successivi km e così via... ( e poi arrivato a destinazione la cambio ancora magari con piccola cyticar per girare in centro...) , poi al ritorno se voglio scelgo ancora qualcosa di diverso... magari una cabrio se il tempo è belllo! :)
     
  15. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    31.347
    4.334
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    12.900.252
    Car2Go
    700 km con una pausa di 10 minuti si fa in sicurezza, dai. Certo, se risparmio un bel po' rispetto alla benzina, mi fermo altri 20 minuti con molto piacere. Insomma, I costi sono un fattore importante, è innegabile
     
  16. Paul Olden

    Paul Olden Kartista

    116
    106
    29 Novembre 2017
    Reputazione:
    931.618
    X3 G01 30d XDrive Msport
  17. Paul Olden

    Paul Olden Kartista

    116
    106
    29 Novembre 2017
    Reputazione:
    931.618
    X3 G01 30d XDrive Msport
    I risparmi in realtà ci sono già oggi: il costo kilometrico dell'elettrico puro è già più basso di benzina e gasolio, e bisogna anche mettere in conto la minore manutenzione richiesta dalla meccanica (ad.es. una Tesla richiede un tagliando ogni 5 anni... ). Resta lo scoglio del prezzo d'acquisto, ma quello si supera con l'aumento dei volumi di produzione, le economie di scala fanno miracoli.

    p.s. - resta anche secondo da risolvere un rischio importante: la fiscalità sul KW usato per autotrazione. Diminuendo il consumo di benzina e gasolio i governi (in primis quello Italiano!) potrebbero trovarsi un buco nei bilanci per mancati introiti di tasse, che sono il 70% del prezzo dei carburanti. Questo è un bel rischio per il futuro della mobilità elettrica, le questioni fiscali potrebbero rallentare un po' l'entrata a regime del nuovo sistema (e comunque non mi aspetterei alcun risparmio effettivo per il consumatore: se viaggiare elettrico diventerà di massa e sarà conveniente economicamente rispetto a oggi, state tranquilli che gli Stati ci metteranno sopra delle tasse aggiuntive!)
     
    Ultima modifica: 4 Dicembre 2017
  18. labrie_it

    labrie_it Presidente Onorario BMW

    31.347
    4.334
    6 Novembre 2007
    Reputazione:
    12.900.252
    Car2Go
    Ma capisci bene che a parità di costi io preferisco sempre fare il pieno in 3 minuti. L'aspetto ambientale passerebbe comunque in secondo piano
     
  19. Paul Olden

    Paul Olden Kartista

    116
    106
    29 Novembre 2017
    Reputazione:
    931.618
    X3 G01 30d XDrive Msport
    Ho ragionato anch'io su questo, e mi sono convinto che la maggiore spinta al successo dell'elettrico alla fine verrà dalla straordinaria coppia "piatta" dei motori elettrici che da una sensazione di guida davvero "elettrizzante". :))
     
  20. ndk

    ndk Amministratore Delegato BMW

    4.546
    1.099
    19 Gennaio 2016
    Reputazione:
    4.189.385
    325ti
    Limitante.. io quando faccio 7/800km preferisco fare due pause da 5, massimo 10 minuti l'una.
    Essere obbligato a fermarmi 30 minuti, magari anche due volte a viaggio, per me è limitante. Non una tragedia, ma una rottura di scatole.
     
    A Franzzz piace questo elemento.

Condividi questa Pagina