1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Vuoi sostenere in prima persona il forum? Iscriviti al nostro Virtual Club e riceverai targhetta speciale e rimozione di tutta la pubblicità, proprio tutta! Clicca Qui!

Italia Futura, FARE per Fermare il declino: nuovi soggetti politici ?

Discussione in 'Politica' iniziata da goldie, 12 Settembre 2012.

  1. spadiz

    spadiz Presidente Onorario BMW

    24.086
    1.818
    5 Luglio 2005
    Reputazione:
    9.374.764
    530d xDrive Touring Futura F11
    :biggrin::mrgreen:
     
  2. spadiz

    spadiz Presidente Onorario BMW

    24.086
    1.818
    5 Luglio 2005
    Reputazione:
    9.374.764
    530d xDrive Touring Futura F11
    Usa anche la parola "fuori", shekera la tua frase e saremo persone più libere :cool:
     
  3. Bettino

    Bettino Primo Pilota

    1.133
    287
    16 Febbraio 2010
    Reputazione:
    299.367
    320d E91 LCI'09 ex E46 320CI ex E36 320i
    Non avevo dubbi sull'origine della riforma cilena : i controversi rapporti tra Friedman e Pinochet sono abbatanza noti...

    qui si trova la lettera che il noto economista "liberista" scrisse al dittatore dopo la sua visita di "consulenza" : ne suggerisco la lettura, per comprendere bene quale fu il contesto in cui una tale riforma venne suggerita e conseguentemente applicata.

    http://wwww.naomiklein.org/files/resources/pdfs/friedman-pinochet-letters.pdf

    al proposito, trovo perlomeno curioso considerare Pinochet un criminale, e suggerire l'applicazione di riforme economiche così importanti, figlie coatte di un clima così tenebroso.

    siamo ridotti così male ?
     
  4. on a friday

    on a friday Presidente Onorario BMW

    6.338
    945
    9 Gennaio 2009
    Reputazione:
    90.505
    E81 120d Attiva - R 1200 GS
    Il criminale era Pinochet, non Pinera né tantomeno la riforma...anzi ;) /emoticons/wink@2x.png 2x" width="20" height="20">
     
  5. Bettino

    Bettino Primo Pilota

    1.133
    287
    16 Febbraio 2010
    Reputazione:
    299.367
    320d E91 LCI'09 ex E46 320CI ex E36 320i
    infatti i chicago-boys non si sporcano mai direttamente le mani... ;) /emoticons/wink@2x.png 2x" width="20" height="20">
     
  6. Pin

    Pin Presidente Onorario BMW

    5.061
    729
    5 Febbraio 2010
    Reputazione:
    4.794.268
    ex R53 ex R56 ex R60 ex F56 ---> F60
    Qualcuno ha pensato anche ad un ventennale progetto di istruzione per la prossima generazione?
     
  7. hpfan

    hpfan Amministratore Delegato BMW

    2.860
    348
    21 Marzo 2011
    Reputazione:
    496.281
    Serie.....313!!
    Io qualche idea ce l'avrei, attendo però la linea di FiD per poter vedere dove trovo riscontro e dove sono in opposizione... ;) /emoticons/wink@2x.png 2x" width="20" height="20">
     
  8. on a friday

    on a friday Presidente Onorario BMW

    6.338
    945
    9 Gennaio 2009
    Reputazione:
    90.505
    E81 120d Attiva - R 1200 GS
    Punto 9 del manifesto:

    Ridare alla scuola e all'università il ruolo, perso da tempo, di volani dell'emancipazione socio-economica delle nuove generazioni. Non si tratta di spendere di meno, occorre anzi trovare le risorse per spendere di più in educazione e ricerca. Però, prima di aggiungere benzina nel motore di una macchina che non funziona, occorre farla funzionare bene. Questo significa spendere meglio e più efficacemente le risorse già disponibili. Vanno pertanto introdotti cambiamenti sistemici: la concorrenza fra istituzioni scolastiche e la selezione meritocratica di docenti e studenti devono trasformarsi nelle linee guida di un rinnovato sistema educativo.Va abolito il valore legale del titolo di studio.

    Se ne è parlato tra l'altro durante un convegno insieme a Roger Abravanel, già director della Mckinsey.

    Come gli altri punti, quello su istruzione e università sarà oggetto di un approfondimento nei prossimi giorni
     
  9. Bettino

    Bettino Primo Pilota

    1.133
    287
    16 Febbraio 2010
    Reputazione:
    299.367
    320d E91 LCI'09 ex E46 320CI ex E36 320i
    ah !

    Roger Abravanel, già director della Mckinsey, nonchè consulente di MariaStellaGelmini nel varo del "Piano nazionale per la qualità e il merito".
     
  10. on a friday

    on a friday Presidente Onorario BMW

    6.338
    945
    9 Gennaio 2009
    Reputazione:
    90.505
    E81 120d Attiva - R 1200 GS
    Ultima modifica di un moderatore: 17 Ottobre 2012
  11. addlightness

    addlightness Amministratore Delegato BMW

    3.039
    409
    15 Agosto 2008
    Reputazione:
    108.693
    bugatti veyron TDI
    scusate, torno un po' indietro per rispondere

    ho detto "ogni governante [dotato] di buon senso", e infatti ritengo che possiamo includere la categoria in quella dei latitanti ;) /emoticons/wink@2x.png 2x" width="20" height="20">

    anche perché, come ben dici:

    e siamo d'accordo; ma la privatizzazione massiccia, deliberando ufficialmente il profitto come scopo principale degli enti in cui si insinuerebbe, come potrebbe portare giovamento ai cittadini? :-k

    mi piacerebbe, perché ritengo la baracca statunitense un gran brutto modello da seguire

    gli USA sono in crisi da sempre :lol: non avrebbero bisogno di creare nemici e dichiarare guerre qua e là per il globo

    il loro sistema di perpetua espansione non è sostenibile, i grandi dissesti economici li hanno creati loro per eccesso di liberismo, che in soldoni significa lasciar fare a quelli coi quattrini il catso che vogliono, fino alla distruzione totale del tessuto socioeconomico

    ecco, a quel punto non ci voglio arrivare

    (una cosa: se non si aumenta la massa di moneta, come può "crescere l'economia"? :-k)

    preferirei che prima della libera concorrenza venissero tutelati i diritti civili e dei lavoratori, ma se preferite, in nome di essa, avere milioni di disoccupati perché le ditte cinesi ne fanno di ottima alle nostre...

    vero, ma è anche un'economia basata sulla crescita, con il pil come unico indice universale di buono o cattivo tempo

    se una fascia è debole, e non paga lo stato, come fa a pagarsi un servizio privato?? :-k

    ulteriore conferma della volontà, già insinuata, di favorire chi di soldi ne ha già a vagonate

    sorvolando sull'ipotetica entità di tale patrimoniale, è plausibile che la levata di scudi sarà qualcosa di semplicemente inaudito :lol:

    ergo, non lo faranno MAI

    beh, se torniamo un attimo in USA vediamo come la ricchezza si stia sempre più concentrando nelle mani di pochi...e come lo stato si sia indebitato a nome dei cittadini per ridare liquidità alle banche che si erano esposte in operazioni a rischio folle finite male (bello quando il rischio d'impresa diventa sociale, eh? però pare valga solo ragionando in miliardi...)

    qualcuno ti ha imposto la morte? ti impedisce di uscire di casa? ti carica la macchina su di un carro attrezzi per poi non ridartela più? :-k

    ma manco in cina c'è da strapparsi le vesti così...

    argomenti convincenti...

    te non hai capito una cosa

    anzi no, l'hai capita benissimo, perché altrove hai espresso le tue idee che ritengo pericolose per l'esistenza della società stessa

    la tua libertà finisce dove inizia la mia, se lo stato deve garantirle ad entrambe, per forza di cose puoi pretendere che sia sconfinata

    e se un soggetto dispone di un potere economico di n ordini di grandezza superiore a quello di un altro, in un regime plutocratico come quello cui aspiri, la libertà dell'altro è fortemente atrofizzata e convergente all'annichilimento

    la redistribuzione del reddito tramite la tassazione, in limiti ragionevoli, è assolutamente necessaria a garantire quella libertà che invochi sbraitando a chi economicamente, per varie ragioni, è più debole

    che poi nella realtà dei fatti la cosa avvenga in malomodo è altro discorso, ma si può correggere senza sovvertire la società

    mettila in un altro modo

    fai conto che tu sia fortunato a vivere in uno stato che nel suo ordinamento prevede il diritto alla proprietà privata :lol:

    ma ti piacerebbe, se tu fossi vassallo

    che in fondo è quello a cui vuoi arrivare, un sistema che non ostacoli, in modo alcuno, la fruizione del tuo status già elevato (perdonami per questa specie di "conto in tasca", ma non ne hai fatto certo mistero)

    comunque, la mia opposizione non è dettata dalla mia cruenta voglia di vederti girare con la punto: anzi, avrai visto che, a modo mio, un po' canzonatorio, molto leggero, so apprezzare il bello e ascoltare chi ne discorre, nei limiti della mia capacità di comprensione; per cui, se con quel che risparmi di tasse ti ci compri quel cesso di Daytona che rechi in firma (>:>), a meno che tu non ti ponga con spocchia ed arroganza nei confronti del mondo, sarei ben lieto del fatto in sé, e godrei anche di una semplice condivisione verbale delle sensazioni che produce

    quel che temo, invece, è l'uso distruttivo di questo ipotetico accresciuto potere, la concreta possibilità di passare da servo della gleba di uno stato che volendo si può cambiare, a schiavo di un privato o di un sistema oligarchico blindato completamente privo di morale, etica e umanità

    ammetterai che sembra una pagliacciata, soprattutto per il servizio fotografico dell'autorevole testata

    *: Avete la minima idea di quanti reperti archeologici della Magna Grecia sono stati distrutti a colpi di pala dai contadini qui, da dove vi scrivo, dalle colline della Murgia?

    per ignoranza, per spregio, o perché dovevano farci le patate, in quelle buche? :-k

    domanda da un milione: perché lo stesso servizio ha questa disparità di costi? :-k dov'è la magagna, visto che tolte le spese, nel costo del privato c'è inglobata anche una bella fetta di profitto?

    non sarebbe splendido portare quel tipo di efficienza (se di efficienza si tratta!) del privato al pubblico, senza caricare quel costo sulle fasce deboli ma spalmandolo su quelle più forti?

    [-X pessima la concorrenza tra scuole

    uno stato come si deve dovrebbe provvedere a garantire il medesimo servizio (sia esso una prestazione sanitaria, l'istruzione di un giovine o la manutenzione di una strada) in un qualsiasi punto del suo territorio

    la concorrenza da cani sciolti, imho, non va manco bene per le aziende, a lungo andare, figuriamoci per cose serie

    piuttosto, un'analisi della qualità dell'insegnamento e, una volta stabiliti gli standard, interventi mirati per risollevare le sorti di scuole deboli

    l'eccesso di individualismo porta alla distruzione della società, soprattutto all'aumentare dei membri della stessa
     
  12. Bettino

    Bettino Primo Pilota

    1.133
    287
    16 Febbraio 2010
    Reputazione:
    299.367
    320d E91 LCI'09 ex E46 320CI ex E36 320i
    niente !

    è una osservazione... caso mai qualcuno pensasse a qualcosa di nuovo...

    magari in un prossimo futuro potrebbe essere Roger Abravanel a chiedere la consulenza di MariaStellaGelmini, chi lo sa !

    http://www.garzantilibri.it/default....ibro&CPID=2330

    conosco, conosco... ;) /emoticons/wink@2x.png 2x" width="20" height="20">

    in fondo si tratta sempre dei noti temi, di cui si parla da qualche secolo : la meritocrazia, la selezione, la concorrenza tra le istituzioni scolastiche... insomma tutto quello che serve per dare una bella iniezione di fiducia ai ragazzi che studiano...

    tra tutto questo, specialmente mi stuzzica la abolizone del valore legale del titolo di studio...

    sarebbe a dire che con tutta la meritocrazia, la selezione, eccetera eccetera, il titolo di studio non conterebbe legalmente più nulla...

    e varrebbe solo...

    la competenza ???

    :mrgreen:

    ma và...da non crederci ! sarebbe una rivoluzione...

    costa, ma che ci fai con questa gente? non lasciarti imbrogliare, dàì
     
    Ultima modifica di un moderatore: 17 Ottobre 2012
  13. on a friday

    on a friday Presidente Onorario BMW

    6.338
    945
    9 Gennaio 2009
    Reputazione:
    90.505
    E81 120d Attiva - R 1200 GS
    Attraverso l'unico controllo democratico che funziona: la concorrenza.

    Tutti i settori (realmente) privatizzati portano beneficio ai consumatori

    Non per eccesso di liberismo ma quando le autorità federali sono intervenute sul mercato, con effetti distorsivi.

    Massa monetaria

    il discorso è complesso e lungo ma cerco di riassumerlo in poche righe:

    nei sistemi a moneta fiat il denaro stampato non ha valore fino a che non viene scambiato con beni e servizi. Un eccesso di emissione di moneta (aggregato monetario M2), non corrispondente all'equivalente in ricchezza prodotta, genera un surplus di offerta che crea inflazione

    [​IMG]

    In questo grafico si vede chiaramente la correlazione positiva fra moneta circolante e inflazione.

    L'aumento dei prezzi al consumo agisce sui redditi come una tassa aggiuntiva.

    La BCE, al netto degli interventi straordinari di questi ultimi anni, controlla l'aggregato monetario immettendo nuove banconote e ritirandone altre in funzione del PIL, ovvero della ricchezza prodotta.

    Le due cose non sono incompatibili, anzi il primo dei diritti civili e un diritto naturale: la libertà.

    L'economia cinese sta rallentando ed è inevitabile perché tutti i Paesi industrializzati devono prima o poi fare i conti con te tutele dei lavoratori. Proporre un programma liberale non significa sacrificare i diritti civili ma rafforzarne la tutela.

    Il nemico non è il lavoro salariato ma l'eccesso di pretese dello stato.

    Ti ribalto la domanda: oggi lo Stato garantisce la sanità gratuita a tutti, sia al pensionato da 400 euro al mese, sia Berlusconi e Del Vecchio; ti sembra giusto?

    Berlusconi e Del Vecchio nel nostro sistema pagherebbero tutte le prestazioni sanitarie e il pensionato continuerebbe ad averle gratuite

    Falso, ti ho già risposto

    Non la faranno mai (almeno noi, Fassina la vuole invece) per 2 motivi:

    già esiste (IMU e tassa sugli investimenti finanziari) e perché questo sistema fiscale è già troppo vorace

    Lo Stato si è indebitato per salvare il sistema. Quanti correntisti, quanti dipendenti, quanti imprenditori sarebbero rimasti a casa senza un soldo se le banche fossero fallite in massa?

    Anni fa spiegai puntualmente anche qui come è nata la crisi dei derivati. Ancora una volta la commistione fra interessi delle pubbliche amministrazioni e omissioni nei controlli ha generato la crisi.

    Le tasse servono a tenere in piedi la macchina dello Stato. L'effetto redistributivo non c'è come tu stesso, inconsapevolmente, hai sostenuto prima quando fai riferimento a ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri.

    A questo punto dovrei parlare di progressività ma preferisco rimandarvi ad un paper che scriverò presto.

    Puoi sostenere che questo sistema scolastico funziona? puoi sostenere che dà allo studente prospettive di lavoro? puoi sostenere che a tutti i livelli (docenti e studenti) viene premiato il merito e non la rendita?
     
  14. addlightness

    addlightness Amministratore Delegato BMW

    3.039
    409
    15 Agosto 2008
    Reputazione:
    108.693
    bugatti veyron TDI
    sicuro? la concorrenza distrugge i piccoli produttori/prestatori di servizi, fino a portare il settore ad un duopolio o poco più

    il beneficio i consumatori lo hanno nella misura in cui riescono a consumare: più consumano, minore è il prezzo che strappano per "prestazione unitaria"; e uno per consumare di più deve disporre di più soldi, semplice (senza contare la mera idiozia del maggior consumo "tanto per", fuori dall'utilità)

    il mercato vorrebbe che i soldi in mano ai consumatori venissero da un'altra dimensione, ogni lavoratore stipendiato è visto come una zavorra da eliminare al più presto, appena l'automazione renda la sua figura un pelo meno necessaria; quindi un mercato lasciato a se stesso finirebbe con pochi imprenditori con produzioni totalmente automatizzate ma anche totalmente invendute perché non ci sarebbe nessun lavoratore coi soldi in mano

    e poi, se nel privato il costo del servizio comprende un profitto che logica d'azione vorrebbe il più alto possibile, perché dovrebbe costare meno del pubblico, che in teoria potrebbe permettersi anche un costante passivo?

    non è che il privato magari ottiene il risultato troncando la qualità e licenziando a manetta? :rolleyes:

    quando sono intervenute, prima o dopo le esposizioni ad altissimo rischio per n ordini di grandezza rispetto alla liquidità delle banche? :-k

    ma lo fa erogando moneta a istituti di credito privati che poi girano i quattrini agli stati, facendoci la cresta sopra; un costo inutile per i cittadini

    e come abbiamo visto, le banche rimangono restie a distribuire liquidità, preferendo investirla in operazioni a più alto rendimento e rischio, riproponendo lo scenario catastrofico del collasso del sistema a ogni alito di vento degli speculatori di potenza paragonabile a piccoli stati

    inaccettabile

    è una libertà inutile, se per esercitarla ho bisogno di soldi che non posso guadagnare grazie ad un sistema che favorisce i grandi

    mi sembra ossimorica, come affermazione

    e comunque, c'è ancora una sfilza di paesi in fase di industrializzazione che prima che arrivino a fare i conti con i diritti dei lavoratori non ci sarà più una classe operaia in occidente da un pezzo

    finché si continua ad appoggiare il libero mercato e la concorrenza estrema

    sarà, ma a casa ci vanno sempre e comunque i salariati, le tutele vengono tolte a loro, le case le perdono loro (e la banca mica in cambio ti restituisce quanto hai già pagato....)

    allora io non ho figli e pago l'istruzione a tutti quelli che ne hanno e potrebbero usufruire delle scuole private

    anzi, peggio!!! visto che i nostri governi non hanno fatto che finanziarle, queste catso di scuole private!!!

    la ricchezza si accumula, è innegabile che sia una spinta verso la plutocrazia

    abbassando le tasse a tutti, gli ipotetici maggiori margini andranno a quelli che producono grossi volumi, che potranno ulteriormente espandersi e non lasciare un millimetro di spazio ai piccoli imprenditori, lo sto sperimentando sulla mia pelle

    appunto, quindi quella di Boldrin cos'era, una bordata populista?

    ma il sistema ha rischiato di crollare per azioni deliberate e consapevoli, che hanno portato guadagni enormi nelle casse di chi le ha studiate!

    si sta a parlare di quanto sia giusto che mi faccia curare una polmonite (che certamente non è voluta) a spese della comunità, e socializzare le perdite immani provocate da dei bastardi senza scrupoli è normale!!

    follia, è l'avidità alla base di questo sistema che ha portato al previsto punto di rottura, e casualmente viene fuori che per riparare questa magagna si va a limare dove già c'era poco

    Mussari l'hanno fatto presidente dell'ABI, anziché tagliargli le palle per aver acquistato AntonVeneta al triplo del suo valore, dissestando così ulteriormente MPS

    e ovviamente il piano di ristrutturazione mica prevede di farsi rifondare il danno da chi l'ha creato, no, si licenziano 1500 persone che non c'entrano una sega e che presumibilmente hanno da mantenere altrettante famiglie ](*,)

    tra l'altro, recentemente MPS è stata aiutata in qualche modo dallo stato per una cifra superiore al valore del totale delle azioni :eek:

    potevamo nazionalizzare, tenere gli attivi, e lasciare gli azionisti coi debiti? no, perché mai...meglio socializzare i miliardi di passivo, come con alitalia, ferrovie, e chissà quant'altro, mentre i grandi manager-grandi manager-grandi manager (come li definirebbe il pappagallo Cochito, uno dei più stretti collaboratori di Pravettoni :lol:) prendono impunemente milioni di euro di stipendi e liquidazioni

    altro che meritocrazia, è la premiazione dei figli di put.tana distruttori dell'economia e la punizione dei lavoratori onesti

    è una visione meccanica e avvilente dell'aggregazione nazionale, non c'è niente di umano (o meglio, niente del lato positivo dei pensieri umani)

    mai detto che vada tutto bene così, anzi

    rileggi la mia idea -buttata là- sull'argomento

    ma va anche detto che preparare i giovani ed istruirli solo ed esclusivamente al fine di metterli in produzione, come vacche da latte, è anch'esso deprimente, mortificante per la gioia dell'apprendimento e la sete di conoscenza

    insomma, mi pare che la libertà che proponete sia quella di scegliere tra morire di fame o scannarsi per raggiungere la velocità di un sistema folle, stabilita da chi era già lanciato da tempo, e se ne strafrega di quel che succederà
     
  15. on a friday

    on a friday Presidente Onorario BMW

    6.338
    945
    9 Gennaio 2009
    Reputazione:
    90.505
    E81 120d Attiva - R 1200 GS
    Italia Futura, Fermare il declino: nuovi soggetti politici ?

    Ti rispondo su Boldrin e la patrimoniale rimandando a quando ho piú tempo il resto.

    Sulle tasse occorre avere un approccio laico.

    Se avessimo un sistema basato su una flat tax, tipo paesi baltici, sarebbe legittimo introdurre una patrimoniale sui grandi patrimoni. Nel sistema italiano invece, gravato da una pressione al 45% (il 55 sui redditi emersi) e con una forte progressività, aggiungere un'altra patrimoniale avrebbe solo effetti recessivi pro-ciclici.

    Comunque ho capito che la tua contrapposizione è ideologica. Va bene. Hai tutti gli elementi per dirti soddisfatto della situazione italiana.

    A dopo
     
  16. hpfan

    hpfan Amministratore Delegato BMW

    2.860
    348
    21 Marzo 2011
    Reputazione:
    496.281
    Serie.....313!!
    Sulla scuola... Io la vedo così:

    1) stipendiare dei bidelli per portare carte in giro per le aule e pagare a parte una ditta esterna per pulizie e manutenzioni è folle. E non venitemi a parlare di sorveglianza, perché come sorvegli facendo uncinetto e la settimana enigmistica, sorvegli col mocio in mano.

    2) un docente liceale medio fa 18 ore di lezione a settimana, ivi comprese 2 di copertura insegnanti mancanti (in cui corregge i compiti in classe).

    Colloqui con i genitori e scrutinio sei volte l'anno forse.

    A fine carriera, con tutti gli scatti, sfiorano i 2000€ netti al mese.

    E pure si lamentano!!!!

    Almeno 32 ore di lezione a settimana, sono 5,3 ore di lezione al giorno. Si può fare, e così evitiamo di assumere insegnanti a vagoni. Inoltre, essendoci meno posti da insegnanti, c'è più selezione e il servizio migliora.

    3) i denaro risparmiati da pulizie e stipendi si possono FINALMENTE investire in: palestre decenti (che affittate alla sera a società sportive permettono pure in ritorno economico), laboratori, aule informatica etc. E il servizio migliora due volte.

    4) io ho fatto un liceo scientifico sperimentale di scienze.

    Alla fine del quinquennio ho fatto più ore di latino che di matematica. Ma è possibile??

    -> necessaria maggiore specializzazione degli istituti: allo scientifico, il latino deve essere studiato in traduzione, come letteratura, e solo qualche rudimento grammaticale.

    Abolirlo no, per quello c'è il liceo tecnologico: la cui presenza sul territorio va assolutamente implementata.

    5) le private dove vanno i figli di papà idioti o sfaticati bocciati, dove si fanno "due anni in uno" perché tanto passano cani e porci, vanno stangati.

    a) a livello fiscale, e le risorse recuperate vanno nel pubblico

    b) a livello didattico: la maturità dev'essere conseguita nelle stessa città e assieme agli studenti del pubblico, con commissioni random.

    E non commissoni apposite a Caltanissetta (parlo per conoscenza diretta)
     
  17. addlightness

    addlightness Amministratore Delegato BMW

    3.039
    409
    15 Agosto 2008
    Reputazione:
    108.693
    bugatti veyron TDI
    se quel che si paventa è la situazione americana, la nostra è...meno peggio

    ma certo lontana da qualcosa che funzioni bene
     
  18. on a friday

    on a friday Presidente Onorario BMW

    6.338
    945
    9 Gennaio 2009
    Reputazione:
    90.505
    E81 120d Attiva - R 1200 GS
    Italia Futura, Fermare il declino: nuovi soggetti politici ?

    Ottimo
     
  19. on a friday

    on a friday Presidente Onorario BMW

    6.338
    945
    9 Gennaio 2009
    Reputazione:
    90.505
    E81 120d Attiva - R 1200 GS
    Italia Futura, Fermare il declino: nuovi soggetti politici ?

    Forse non sono stato sufficientemente chiaro.

    Non mi piace il sistema americano perché è formalmente liberista ma di fatto Keynesiano. La Fed è governata da burocrati Keynesiani, Washington anche e né Obama né Romney hanno la mia fiducia.

    In Europa poi siamo in regime socialista, o per meglio dire di social-capitalismo. Erroneamente il liberismo viene confuso col capitalismo, il monetarismo con il libero mercato.

    Le grandi aziende, sia pubbliche che private, traggono vantaggio da questo sistema ibrido perché possono socializzare i rischi di un loro fallimento. In questo modo impediscono ai competitor più piccoli di entrare sul mercato in modo competitivo.

    Noi vogliamo un sistema completamente libero da privilegi, in cui il vantaggio competitivo sia determinato dal talento e non dal posizionamento.

    Primo passo è che lo Stato esca dal ruolo di attore e funzioni sono come regolatore della concorrenza.

    Ti faccio un esempio: se fossimo ancora in regime di monopolio nella telefonia, le tue telefonate da cellulare costerebbero di più o di meno?
     
  20. andreas_ba

    andreas_ba Presidente Onorario BMW

    5.073
    346
    28 Dicembre 2010
    Reputazione:
    309.821
    VW Lupo
    Andreas va di fretta, per ora risponde solo a questo passaggio:

    Perché dovevano mangiare. Perché se si viene a sapere che sotto quel terreno (il tuo terreno) ci sono reperti archeologici, lo Stato ti pone, in pratica ufficiosa, sotto sequestro tutta la tua terra e, se te sei contadino e da quella terra ci mangi, non ti prendi nemmeno il rischio di andarteli a rivendere quei vasi (di cui è peraltro vietata la vendita, in quanto anche se trovati sulla superficie della tua terra sono sempre di proprietà dello Stato), giacché si potrebbe spargere la voce, per cui prendi la pala e distruggi tutto.

    A voi le riflessioni e conclusioni.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Ottobre 2012

Condividi questa Pagina