1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. VUOI SCOPRIRE UN PRODOTTO INNOVATIVO PER APPASSIONATI DI AUTO? Ti chiediamo un minuto del tuo tempo per rispondere a questo breve sondaggio! Grazie! Clicca Qui!

Info avvio attivita'

Discussione in 'Off-Topic' iniziata da seven, 19 Ottobre 2007.

  1. seven

    seven Kartista

    127
    0
    22 Febbraio 2006
    Reputazione:
    10
    Per ora lancia ma.....
    Buongiorno a tutti, volevo chiedervi qualche consiglio ed informazioni, io attualmente sono dipendente in una ditta con contratto indeterminato, lavoro dal lunedi al venerdi, da qualche tempo non mi sento piu' soddisfatto del mio impiego vorrei cambiare ma visto che tra meno di un mesetto diventero' papa' ho un po' di timore a lasciare tutto. Quello che vorrei fare e' acquistare una licenza ambulante ed iniziare momentaneamente lavorando solo il sabato, le mie domande sono...
    Posso aprire una P.I. nonostante il mio lavoro?
    Nonostante lavoro gia' e' quindi pago gia' le mie tasse, devo nuovamente pagare inps?
    ho chiesto sia ad un commercialista che all'ufficio inps e' mi hanno detto due cose differenti, e di mezzo ci sono quasi 3000 euro:-k a chi devo credere?
    Grazie
     
  2. zeus70

    zeus70 Secondo Pilota

    991
    7
    5 Marzo 2007
    Reputazione:
    666
    BMW 530 xi E61
    Azz..... cominci gia con due pareri discordanti.....
    In ogni caso in bocca al lupo ! :mrgreen:
     
  3. Head

    Head Presidente Onorario BMW

    16.195
    753
    11 Maggio 2005
    Reputazione:
    39.502
    E91 Futura S.G.
    1)complimenti per la lieta novella del pargolo.
    2)ambulante? che attivià?
     
  4. Tonio330cd

    Tonio330cd Presidente Onorario BMW

    8.558
    368
    1 Aprile 2005
    Reputazione:
    45.441
    330cd E46
    Io ti posso dire che un conto è essere dipendenti ed un conto è essere autonomi. Quindi, nessuno ti vieta di fare tutte e due le cose, però devi pagare tutti i contributi e tassi ANCHE come lavoratore autonomo e sono circa 3000,00€ come ti hanno fatto notare. Poi non sò se in fase di dichiarazione ci siano delle detrazioni che puoi avere, però mettili in conto questi soldi, oltre a IVA, tasse e commercialista!!!!:wink:
     
  5. mauro.76

    mauro.76 Secondo Pilota

    605
    9
    7 Agosto 2007
    Reputazione:
    557
    330i touring, ex 318i touring
    sei nella mia situazione.
    Se mantieni il tuo lavoro da dipendente puoi avere la P.I. e non pagare più i contributi (perchè già li paghi con il tuo stipendio) se dichiari che l'attività in proprio è svolta in maniera occasionale e che cmq il tuo lavoro da dipendente è prevalente rispetto all'altro. (anche perchè quando andrai in pensione mica te ne danno 2 se hai fatto 2 lavori e non ci vai nemmeno prima!)
    Dovrai solo pagare l'inail ad inizio anno e naturalmente l'iva.
    La botta più grossa ce l'avrai se la somma dei 2 redditi supererà la soglia prevista e quindi dovrai pagare un botto di tasse.... in più se già non la fai dovrai fare la dichiarazione dei redditi, avere un commercialista che ti gestisca scadenze e fatture... diciamo che hai almeno 1500 euro l'anno di spese fisse e non hai ancora iniziato a lavorare!
    I pro sono che scarichi tutto. Se la sede della tua attività è il tuo domicilio puoi scaricare enel, gas, spese varie per l'ufficio, auto, e tutto quello che ti viene in mente.
    Se hai bisogno di altre info chiedi pure!
     
  6. seven

    seven Kartista

    127
    0
    22 Febbraio 2006
    Reputazione:
    10
    Per ora lancia ma.....
    Grazie mauro mi hai rallegrato la giornata, vorrei iniziare con una licenza ambulante non alimentare, la merce puo' variare dall'abbigliamento, bigiotteria, tendaggi, scarpe ancora non so, devo cercare qualche fornitore, comunque posso vendere tutto cio' che non e' alimentare..inizialmente volevo iniziare solo il sabato, visto che non lavoro, se la cosa procede positivamente lascero' il mio lavoro da dipendente e mi dedichero' a tempo pieno all'ambulante.
    Grazie per gli auguri per il futuro pargoletto/a, non ci siamo fatti dire il sesso, in arrivo..
    mauro grazie ancora per la disponibilita', se ho bisogno ti contattero'..
     
  7. chent

    chent Presidente Onorario BMW

    7.788
    1.400
    6 Maggio 2004
    Reputazione:
    1.175.404
    330ci SMG (e46)
    per lasciare uno stipendio sicuro (anche se non soddisfacente) per mettersi in proprio ci vuole un coraggio non indifferente, (io a suo tempo non l'ho avuto).

    oltre alle valutazioni "tecniche" che qui già stai trovando, mi permetto di farti considerare che viviamo in tempi di pre-crisi, e visto che escludi la vendita di generi alimentari (quelii si venderanno sempre), fai molta attenzione a non indirizzarti verso quei prodotto che vengono eliminati per primi dai carrelli della spesa in tempi di crisi (scarpe/borse, orologi, gioielli etc), o cmq "renditi" versatile, per ogni tempo :)

    auguroni.
     
  8. mauro.76

    mauro.76 Secondo Pilota

    605
    9
    7 Agosto 2007
    Reputazione:
    557
    330i touring, ex 318i touring
    ci sono passato anche io a fine aprile... grande decisione da prendere... per poter far rendere di più il mio lavoro indipendente avrei dovuto mollare il mio lavoro dipendente dopo 9 anni e un grande stipendio... alla fine mi sono licenziato lo stesso... e dopo 4 giorni sono andato a lavorare da un'altra parte per ancora più soldi di prima... e mi tengo ancora in un angolo il mio lavoro indipendente.
     
  9. enricob

    enricob Presidente Onorario BMW

    17.356
    1.031
    9 Novembre 2005
    Reputazione:
    83.360
    Bmw
    Puoi aprire tranquillamente la P.Iva anche essendo lavoratore dipendente, a patto di non fare concorrenza alla ditta nella quale lavori.

    I commercianti ambulanti rientrano nella gestione Inps IVS Commercianti se in possesso dei seguenti requisiti:
    - titolarità o gestione in proprio di imprese che, indipendentemente dal numero dei dipendenti, siano organizzate e/o dirette prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti della famiglia o dei familiari coadiutori preposti al punto vendita;
    - partecipazione personale al lavoro aziendale con abitualità e prevalenza;
    - iscrizione nell'elenco speciale dei familiari coadiutori preposti al punto vendita;
    - piena responsabilità dell'impresa e assunzione di tutti gli oneri e dei relativi rischi di gestione.

    Penso che nel tuo caso il requisito di prevalenza, come diceva giustamente Mauro.76, possa essere disatteso. Fai solo attenzione all'inizio perchè al momento dell'iscrizione al Registro Imprese l'INPS ti iscriverà d'ufficio e dovrai fare ricorso contro tale provvedimento

    Sappi che ci sono in cantiere con la Finanziaria 2008 nuovi regimi agevolati per imprese di piccole dimensioni con tassazione sostituitva dell'Irpef al 18%. ed esclusione da Studi di Settore
     
  10. mamo

    mamo Presidente Onorario BMW

    15.622
    326
    23 Agosto 2004
    Reputazione:
    1.638.232
    M340i Touring
    parli del nuovo regime dei minimi e marginali?
    se si, allora la tassazione dovrebbe essere al 20% con esclusione irap, niente Studi di Settore e niente Iva
    (limite fatturato 30.000 euro l'anno e max 15.000 euro di beni strumentali)
     
  11. enricob

    enricob Presidente Onorario BMW

    17.356
    1.031
    9 Novembre 2005
    Reputazione:
    83.360
    Bmw
    Giusto! :wink:
     
  12. seven

    seven Kartista

    127
    0
    22 Febbraio 2006
    Reputazione:
    10
    Per ora lancia ma.....
    ragazzi mi sono un po' perso, sono proprio all'inizio quindi non conosco ancora molto, cosa dovrebbe cambiare con la nuova finanziaria?
    grazie a tutti per le informazioni
     
  13. qptale

    qptale Kartista

    97
    0
    12 Agosto 2007
    Reputazione:
    10
    audi
    concordo con quanto dici,anche se dimostrare che il lavoro di ambulante non è prevalente non è tanto facile. soprattutto in presenza di una licenza e senza collaboratori.
    non so da te, ma in Brianza è un po' duro evitare l'Inps e i ricorsi sono per il tramite della direzione regionale e non alla sede di competenza, con tutti i disagi che possono derivare.
    certo che tentare è possibile, ma il rischio è di pagare ricorso e inps con le maggiorazioni :sad:
     
  14. enricob

    enricob Presidente Onorario BMW

    17.356
    1.031
    9 Novembre 2005
    Reputazione:
    83.360
    Bmw
    Se non ho capito male l'attività d ambulante verrebbe svolta solo un giorno la settimana, il sabato. Quindi su 6 gg lavorati 5 sono svolti come lavoratore dipendente (quindi anche con obbligo di orari ben stabiliti) mentre 1 giorno solo come ambulante. L'Inps potrebbe eccepire eventualmente la prevalenza sulla base del maggior reddito percepito come ambulante rispetto a quello di lavoro dipendente. Ma penso che in questo caso il reddito di lavoro dipendente sia certamente superiore a quello di impresa. Un eventuale ricorso anche se alla Direzione Regionale non è complesso imho
     

Condividi questa Pagina