1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Vuoi sostenere in prima persona il forum? Iscriviti al nostro Virtual Club e riceverai targhetta speciale e rimozione di tutta la pubblicità, proprio tutta! Clicca Qui!

BMW Serie 1 F20/F21 Consiglio assetto BMW f20 lci msport

Discussione in 'BMW Serie 1 F20/F21' iniziata da dylanshock, 15 Ottobre 2017.

  1. timis

    timis Secondo Pilota

    623
    118
    8 Giugno 2010
    Reputazione:
    1.366.571
    530d xDrive F11 Msport & 220d F22 Msport
    Il ragazzo è molto bravo, ho avuto modo di incontrarlo in occasione di alcune tappe della Porsche Carrera Cup Italia, lui lavora in Porsche e bazzica nel mondo del Motorsport.
     
  2. vittauro

    vittauro Direttore Corse

    1.644
    605
    27 Settembre 2015
    Milano Città
    Reputazione:
    6.669.898
    l'ultima f20 lci2 120d xdrive msport
    @timis l'importante che non ci vai sopravvalutandoti...ricorda che il dislivello della pista e la pendenza di alcuni tratti diventano veramente impegnativi se ti prendono di sorpresa...
    @ilGuru77 difficile che mi sbagli in questo, ma ovvio..se si fa un incidente si truffa l'assicurazione dicendo che è avvenuto per strada lo sapevo.:lilangel::lilangel:...se leggi bene la polizza c'è chiaramente scritto che la rca non vale in caso di incidenti su circuito durante una competizione....ma che poi si aggiri la cosa..è diverso...
    diciamo che tutti se ne fregano e fregano!!!!
     
    Ultima modifica: 2 Gennaio 2020
    A timis piace questo elemento.
  3. Luca85

    Luca85 Primo Pilota

    1.128
    819
    8 Giugno 2006
    Roma
    Reputazione:
    5.380.862
    120i M Sport
    Da assicuratore vi dico che la RCA non copre i danni arrecati in pista. Ovviamente se le dichiarazioni concordano che il danno è avvenuto in strada, è un altro paio di maniche. Ma occhio ai dati del satellitare, soprattutto se montate quello in comodato d’uso del l’assicurazione.
     
  4. ilGuru77

    ilGuru77 1st Clas. Miss BMWPASSION 2018

    11.491
    5.006
    12 Febbraio 2016
    Reputazione:
    77.127.422
    120d LCI MSport
    La assicurazione per la quale lavori o tutte? Perché son sicuro che fosse abbastanza attendibile la documentazione che era saltata fuori in un altro 3d (se solo ricordassi quale...); poi ovviamente per forza di cose ne sai più di me.
     
  5. Ron 80

    Ron 80 Collaudatore

    409
    236
    28 Agosto 2019
    Torino
    Reputazione:
    7.511.997
    Weiss
    La gestione del Ring mi fa accapponare la pelle, tralasciando il fatto che puoi trovare "quello col manico" e quello "brocco" che già a parità di auto c'è un abisso di percorrenza, figuriamoci con auto prestazionalmente diverse. Ho consumato il tubo guardando i video nel Ring, e se in un primo momento ero bello caldo, "allenandomi a casa" col simulatore per imparare la pista, poi mi è passata la voglia. Non perchè abbia paura del circuito, ma ho paura dei trogloditi che presumono di sapere (un buon 80%) e chi è inesperto il quale entra senza alcuna disciplina. Quello che mi spaventa oltre a impattare, ma li dipenderebbe da me, e io comunque andrei per quello che so fare, è quello di ritrovarsi subito dietro ad un incidente con tutti i pezzi che volano.. in un video ad uno un detrito ha spaccato il parabrezza, oltre che rovinare la carrozzeria.

    Tralasciamo l'ingresso ad un prezzo popolare.. il carro attrezzi costa una fucilata, e se ti recupera vuol dire che ritorni a casa a piedi, e i costi lievitano paurosamente solo per il trasferimento dell'auto prima che arrivi in officina.

    Piuttosto scendo in pista con un club, ma buttarmi nella mischia è come giocare alla roulette russa. Da un sogno ad un incubo il passo è breve, e sinceramente preferisco farmi il curriculum altrove, dove magari il rischio è simile, ma la sicurezza e la gestione delle circolazioni sportive è più affinata.
     
    A ilGuru77 piace questo elemento.
  6. Luca85

    Luca85 Primo Pilota

    1.128
    819
    8 Giugno 2006
    Roma
    Reputazione:
    5.380.862
    120i M Sport
    Lavoro in Generali, comunque basta prendere le condizioni generali dei vostri contratti e andare a leggere le esclusioni della Responsabilità Civile, è abbastanza semplice trovarle ed è scritto in modo chiaro...(dopo un piccolo ripasso) ops le cose si sono fatte più complicate. Prima c’era scritto tra le esclusioni che la polizza non era attiva nella guida in circuito. Nell’ultima versione, sono coperti i danni per la circolazione in aree private (il parcheggio del supermercato) ma non quelli derivanti dalla partecipazione a gare e/o prove.
    Bisognerebbe interpellare la compagnia con una domanda diretta, perché la pista è un’area privata però potrebbero assimilarla alla disciplina delle gare.
     
  7. ilGuru77

    ilGuru77 1st Clas. Miss BMWPASSION 2018

    11.491
    5.006
    12 Febbraio 2016
    Reputazione:
    77.127.422
    120d LCI MSport
    Ecco...le solite cose chiarissime all’italiana...grazie comunque!
     
  8. vittauro

    vittauro Direttore Corse

    1.644
    605
    27 Settembre 2015
    Milano Città
    Reputazione:
    6.669.898
    l'ultima f20 lci2 120d xdrive msport
    @ilGuru77 @Luca85 ed altri
    La grande maggioranza degli incidenti si verifica sulle strade pubbliche, su questo non ci piove. E in questi casi i danni che provochiamo agli altri (o che terzi provocano a noi) sono coperti dall'assicurazione obbligatoria per legge meglio conosciuta come RC o dal fondo di garanzia per le vittime di incidenti stradali (che opera quando il veicolo non è stato identificato o è privo di assicurazione ma non è il nostro caso).
    Ma non tutti sanno come comportarsi quando il sinistro si verifica in un parcheggio o all’interno di un circuito durante la cosiddetta circolazione turistica (vale a dire i track days e i turni riservati alle auto e alle moto che non siano impegnate in competizioni o sfide tra loro).
    Sono eventi molto più diffusi di quanto si possa credere in prima battuta. Pensiamo, nel primo caso, ai piccoli incidenti che capitano ogni giorno nei maxi parcheggi dei centri commerciali o dei supermercati affollati di clienti. Nel secondo caso vanno annoverate le uscite di pista (o le scivolate nel caso delle moto) che coinvolgono altri incolpevoli mezzi, provocando danni anche ingenti.
    Cerchiamo allora di fare chiarezza.
    Anche nei parcheggi si applicano le norme del CdS ed è obbligatoria la RC Auto
    Va subito detto che i parcheggi dei centri commerciali o dei supermercati, così come i piazzali dei distributori di carburante, pur essendo sicuramente privati, sono aree di uso pubblico. Per queste aree private aperte al pubblico la Cassazione ha stabilito che la copertura assicurativa è operativa; sono infatti aree sì private, ma il cui utilizzo è del tutto equiparabile a quello del suolo pubblico. Si applicano quindi le norme del Codice della Strada ed è obbligatoria l’RC auto. Ne vien da sé che è del tutto illecito utilizzare i parcheggi dei centri commerciali per la scuola guida di chi non è in possesso del foglio rosa.
    La maggior parte delle compagnie assicurative estende la copertura dei danni prevista per legge anche alle aree private non aperte al pubblico (pensiamo alle autorimesse o ai cortili condominiali per esempio); .
    In assenza però della copertura estesa alle aree private, vige quanto stabilito dall’art. 2054 del Codice Civile che stabilisce che il conducente di un veicolo (in solido col proprietario dello stesso) è obbligato a risarcire il danno prodotto a persone e cose dalla circolazione dello stesso. Detto in soldoni: se danneggiate l’auto del vicino nel cortile del condominio, dovete ripagare il danno di tasca vostra.
    Circolazione turistica in pista che di solito è una grande area privata
    Le principali compagnie assicurative prevedono la copertura dei danni provocati durante la cosiddetta circolazione turistica in autodromo, riservata – lo sottolineo – ai mezzi targati e assicurati.
    Chi si reca in pista, in moto o con l’auto, farà a bene quindi a leggere con attenzione quanto previsto dal proprio contratto assicurativo e nel caso non ci fosse, a estendere la copertura dell’RC alla circolazione turistica in circuito del proprio veicolo (ovviamente qualora vi sia questa possibilità). Ciò metterà al riparo dal dover risarcire i danni causati agli altri. (Tale copertura non è offerta da tutte le assicurazioni che chiaramente per coprire tale "rischio" innalzeranno e non di poco il prezzo della polizza.) Vi immaginate una vettura che esce di pista e danneggia alcune attrezzature del circuito come ad esempio i guardrails o tampona una Lamborghini o peggio finisce fuori pista ed investe qualcuno?
    L'assicurazione invece non copre mai i rischi per i danni causati dalla partecipazione del veicolo a gare o competizioni sportive, alle relative prove ufficiali e alle verifiche preliminari e finali previste nel regolamento di gara. E’ necessaria pertanto una verifica attenta del regolamento della pista nella quale si effettua la Circolazione turistica al fine di verificare che non siano consentite gare e competizioni sportive tra coloro che accedono al circuito.
    La faccenda si complica, e parecchio, quando alla circolazione turistica accedono (più o meno lecitamente) in contemporanea veicoli regolarmente targati e coperti da assicurazione, e auto o moto in versione “pronto pista”, senza targa e assicurazione (che in teoria non dovrebbero accedere alla circolazione turistica). Se questi ci urtano o ci mandano gambe all’aria, chi paga i danni?
    Certo non i gestori dell’autodromo, che giustamente si tutelano obbligando i fruitori a firmare uno scarico di responsabilità che li mette al riparo dal dover pagare i danni a cose o persone provocati dagli utenti.
    A tal proposito invito chi utilizza la pista con veicoli non assicurati durante i turni riservati alla circolazione turistica a verificare attentamente quanto previsto dal regolamento del circuito e, soprattutto, a usare il buon senso: accedervi senza un veicolo targato e quindi coperto dall’assicurazione espone ovviamente all’obbligo del risarcimento del danno cagionato a terzi ex art. 2043 del Codice Civile. La stessa regola si applica nel caso di sinistri tra veicoli non coperti dall’RC auto.
    Spero di esservi stato utile...
     
    A marco.v e ilGuru77 piace questo messaggio.
  9. vittauro

    vittauro Direttore Corse

    1.644
    605
    27 Settembre 2015
    Milano Città
    Reputazione:
    6.669.898
    l'ultima f20 lci2 120d xdrive msport
    @ilGuru77 Ciao, ti ricordi per caso, all'incirca, il prezzo delle barre stabilizzatrici H&R che hai preso? é un kit o sono singole? Le ho trovate, anteriore e posteriore a 365 Euro!
     
  10. ilGuru77

    ilGuru77 1st Clas. Miss BMWPASSION 2018

    11.491
    5.006
    12 Febbraio 2016
    Reputazione:
    77.127.422
    120d LCI MSport
    Mi sembrano care, ricordo sui 300€, un pelo meno forse! Il kit è normalmente composto dalla coppia.
    Le avevo prese qui https://www.tunershop.it/barre-stab...-f22-f23-3er-f30-f31-f34-4er-f32-f33-f36.html ma vedo che il prezzo è più alto di cosa ricordavo (son sicuro di averle pagate meno, magari sono aumentate ora). Ricorda che per xDrive forse hanno codici diversi.
     
  11. vittauro

    vittauro Direttore Corse

    1.644
    605
    27 Settembre 2015
    Milano Città
    Reputazione:
    6.669.898
    l'ultima f20 lci2 120d xdrive msport
    @ilGuru77 Quelle che ho trovato sono per xdrive....
    Grazie della info!!!
     
    A ilGuru77 piace questo elemento.
  12. espi one

    espi one Direttore Corse

    2.117
    833
    21 Dicembre 2015
    Roma
    Reputazione:
    7.351.983
    BMW 230i Msport LCI
    Allora, fratelli e cari amici, finalmente sono riuscito a farmi montare dal conce biemme le molle che BMW chiama "taratura assetto sportivo", codice SZP5A che corrisponde all'assetto MPerformance, previsto per il 230i con sospensioni adattive, ma che però non è offerto dalla casa madre come aftermarket. Lo offrono solo per il 240i, come al solito (così come x lo scarico, il differenziale autobloccante, ecc ecc).
    Insieme alle molle (solo x ammortizzatori anteriori), ho montato anche i tamponi ribassati previsti dal kit (sono gli stessi di M2, M3 e M4).
    Sensazioni iniziali: sterzo più solido e diretto, auto provata fino a 195 km/h OK, comfort identico, percezione visiva di abbassamento di 10 mm solo all'anteriore - ovviamente nessuna.
    Adesso dovrò testare per bene e a lungo il veicolo, su strade statali e autobahn germaniche per verificare compiutamente tutte le reazioni, la tenuta in curva, la sensazione di galleggiamento, ecc e poi farò un report completo sul mio link, anche per capire se il decantato aumento di rigidità del 20% apporta gli auspicati benefici.
    https://www.bmwpassion.com/forum/threads/prime-impressioni-e-successive-coupè-230i-msport-lci-recensione.324522/page-29

    143.jpg


    144.jpg

    145.jpg

    146.jpg
    I nuovi tamponi sono quelli a dx, più corti e più "cicciotti"...
    :wbmw:
     
    Ultima modifica: 9 Gennaio 2020
    A marco.v, ilGuru77, Goose95 e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  13. ema00

    ema00 Collaudatore

    380
    219
    30 Marzo 2019
    Roma
    Reputazione:
    1.455.279
    120d MSport shadow
    facci sapere tutto :D
     
    A espi one piace questo elemento.

Condividi questa Pagina