1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Sostieni il forum! Iscriviti al BMWpassion vClub e avrai avatar speciale e rimozione della pubblicità! Clicca Qui!

BMW 5er F10 LWB [China market]

Discussione in 'News BMW: notizie, anteprime, spy foto, novità' iniziata da El Nino, 9 Aprile 2010.

  1. mpfreerider

    mpfreerider Presidente Onorario BMW

    7.164
    378
    19 Giugno 2007
    Reputazione:
    100.152
    Renault Wind 1.2 TCE (Wendy)
    questa non la sapevo :wink:
     
  2. Pin

    Pin Presidente Onorario BMW

    5.743
    1.059
    5 Febbraio 2010
    Reputazione:
    37.902.805
    ex R53 ex R56 ex R60 ex F56 ---> F60
    A differenza di noi italiani, i cinesi vogliono anche guadagnare e non solo spendere soldi; quindi un non cinese per aprire una fabbrica in Cina deve avere forzatamente un partner cinese.

    @quartosavona: non è che non puoi vendere, puoi vendere ma pagando dei dazi altissimi sull'importazione da europa a cina, quindi conviene produrre in loco
     
  3. MERCURY

    MERCURY Amministratore Delegato BMW

    4.364
    382
    6 Settembre 2009
    Reputazione:
    132.177
    3er "aperitivista"
    STRAQUOTONEEEEEE!

    ma sai alla fine non a caso tutto l'occidente ha subito la recessione acuta..............

    la 5er lunga stile triade nei film di van damme a hong kong:lol:#-o

    lo ripeterò anche qui: BMW = motori lavorati in baviera..

    una biemme cinese la chiamerei CMW motori lavorati in cina (((come le cuffie della gucci)))

    povera europa ci stiamo facendo far fessi e stiamo svendendo pure il cu-lo!](*,)](*,)](*,)
     
  4. laponite

    laponite Secondo Pilota

    719
    14
    10 Marzo 2006
    Reputazione:
    7.651
    Infiniti FX, Classe A
    Io lavoro con la Cina da diversi anni e, va bene tutto, ma non credere che la' si producano solo giocattolini di plastica e borsette contraffatte.

    Certo che non è che prenoti un volo per Pechino poi vai a bussare a tutte le fabbriche a tutti i capannoni chiedendo di vedere come lavorano, però è possibile benissimo andare a fare audit sulla qualità da chi ti fornisce materie prime. Questo proprio per poter verificare gli standard qualitativi di persona e ti posso garantire che (parte) dei prodotti cinesi nell'ultimo decennio sono fatti bene. Se BMW produce in Cina sicuramente controllerà la qualità che deve rispettare i propri standard. Se questi standard non ci/vi soddisfano è perché a BMW vanno bene così (per il famoso rapporto qualità/prezzo, o in questo caso costo), non perché le manine di chi assembla un pezzo sono di un cinesi anziché tedesche. :wink:

    D'altra parte alzi la mano chi non ha in casa un LCD koreano o un computer "americano" assemblato a Taiwan e non mi sembra sia una tragedia, anzi.
     
  5. MERCURY

    MERCURY Amministratore Delegato BMW

    4.364
    382
    6 Settembre 2009
    Reputazione:
    132.177
    3er "aperitivista"
    senza offesa ma è per colpa di quelli che ragionano come te che l'occidente svende le proprie conoscenze e sta subendo la recessione!!!!!!

    prego il dio denaro che a pagare più di tutti siano i figli di chi ha svenduto la nostra CULTURA agli asiatici...mentre l'economia europea e americana crollano!

    cmq stando a fonti istat l'europa diverrà più povera della cina verso il 2020#-o e qst grazie a certi occidentali paraculo che hanno creato la loro ricchezza svendendo la nostra scienza/cultura........=D>=D>](*,)](*,)
     
  6. laponite

    laponite Secondo Pilota

    719
    14
    10 Marzo 2006
    Reputazione:
    7.651
    Infiniti FX, Classe A
    Scusa ma come ragiono secondo te :-k

    Ti ho solo detto che acquisto delle materie prime dalla Cina e che la qualità (spesso) non ha niente da temere con quelle prodotte in altre parti del mondo.

    Perché compro in Cina?

    Perché alcune materie prime ormai si trovano solo lì in quanto di basso costo e nei paesi industrializzati nessuno li vuole produrre più (che poi dire nei paesi industrializzati non ha più senso visto che la Cina è ormai seconda dopo gli USA).

    Perché costano meno di altre a parità di qualità (che ripeto, è ormai riconosciuta).

    Forse non sai che buona parte di ciò che ti circonda o di ciò che mangi è fatto con prodotti e additivi di produzione cinese, anche se magari pensi di mangiare una fetta di salame DOP italiano.

    Chiudiamo tutti i rapporti con la Cina allora, però poi non ti lamentare se il salame lo andrai a pagare da 15-20 €/Kg. il doppio o il triplo...

    In Italia ci si lamenta a prescindere per sport, come gli operai di Melfi che si lamentano perché Fiat vuole spostare alcune produzioni in Polonia, peccato che lì meno operai producono molto più che a Melfi... Cavolo, ora ce la prendiamo pure con i polacchi oltre che con i cinesi...

    La produzione ormai è globale, si produce dove, A PARITA' di qualità, i costi sono minori e questo non è SOLO colpa dei cinesi, d'altra parte se si accetta di indossare una scarpa Adidas fatta in Thailandia o una Nike fatta in Cambogia, perché brucia tanto guidare un auto tedesca fatta in Cina? L'importante è che rispetti la qualità che il progettatore si è prefissato, poi, ripeto, se questa non soddisfa non dipende da chi assembla ma da chi controlla.

    Ultima cosa poi chiudo questo lungo OT... La Toyota, visto il grande successo della Yaris decise di aprire uno stabilimento in Francia (in Francia eh, non in Uganda...), eppure la qualità delle prime serie Made in Japan era superiore a quelle Made in France. Allore la colpa è dei francesi (che per altro hanno una lunga tradizione automobilistica), o della Toyota? Evidentemente i capoccioni gialli hanno valutato che un piccolo abbassamento della qualità portava (enormi) benefici in termini di guadagno.

    Ciao ciao :wink:
     
  7. MERCURY

    MERCURY Amministratore Delegato BMW

    4.364
    382
    6 Settembre 2009
    Reputazione:
    132.177
    3er "aperitivista"

Condividi questa Pagina