sabato , 15 giugno 2019
Home » BMW i » Formula E – Da Costa sulla vittoria di BMW “le Techeetah erano più veloci, c’è ancora del lavoro da fare”

Formula E – Da Costa sulla vittoria di BMW “le Techeetah erano più veloci, c’è ancora del lavoro da fare”

La prima gara di Formula E 2018-2019 ha sancito la prima, storica vittoria per il team BMW i Motorsport. Antonio Felix Da Costa ha celebrato la sua vittoria assieme al team sulla pista di Ad Diriyah. Da Costa ha conquistato già durante le qualifiche la pole position, ma il pilota crede che la sua vittoria sulla due DS Techeetah sia stata anche un po’ questione di fortuna.

Le due Techeetah di Jean-Eric Vergne e Andre Lotterer sono partite rispettivamente dal quinto e dal settimo posto e hanno entrambe sorpassato Da Costa in gara. Tuttavia, qualche giro dopo, i due piloti sono stati penalizzati per aver utilizzato troppa potenza durante l’utilizzo delle funzioni di rigenerazione di energia.

Formula E Felix Da Costa 13 830x553

Questa penalità ha dato modo a Da Costa di tornare in prima posizione e di vincere la prima, storica gara per BMW i Motorsport.

Secondo Eurosport, Da Costa ha affermato di essere riuscito a vincere nonostante la sua BMW non sia stata la vettura più veloce in assoluto, ma è sicuro che questa vittoria possa essere utile per spronare il team a migliorare ulteriormente.

le loro auto erano velocissime e questo è quello che ho detto ai miei ragazzi. In un certo senso, è una buona cosa che qualcuno abbia un’auto migliore della nostra, in modo da motivarci a migliorare ancora nonostante la vittoria”.

“Questo è stato uno scenario perfetto per noi. Siamo riusciti a vincere e a macinare punti fin da subito nonostante tutto, ma non possiamo sempre affidarci alla fortuna“.

Anche il capo del team BMW Motorsport, Jens Marquardt, è d’accordo nel dire che il potenziale della vettura iFE.18 è ancora da scoprire.

“Dobbiamo continuare a lavorare duro. la Formula E è un campionato davvero duro e non abbiamo ancora estratto tutto il potenziale offertoci dalla nostra vettura, così come tutti gli altri piloti” ha detto infine Marquardt ad Autosport.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

BMW M8 Coupe sulla tre-quarti posteriore

La prima M8 della storia è tra noi – BMW M8 COUPÉ

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInTutto, ma proprio tutto ciò che dovete ...

BMW X3 M e X4 M con parti M Performance

BMW X3 M e X4 M – Ecco le parti M Performance

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInLe tanto attese BMW X3 M e ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *