lunedì , 19 novembre 2018
Home » Motorsport » BMW Team RLL: le Z4 GTLM 2° e 4° a Road Atlanta

BMW Team RLL: le Z4 GTLM 2° e 4° a Road Atlanta

BMW Team RLL BMW Z4 GTLM Petit Le Mans Road Atlanta USCC 2015

BMW Team RLL chiude il campionato 2015 United SportsCar Championship in anticipo a Road Atlanta per la Petit Le Mans, mancando di un soffio il titolo piloti, squadre e costruttori. Arrivederci al prossimo anno.

BMW Team RLL il campionato 2015 United SportsCar Championship (USCC) si è concluso in anticipo a Road Atlanta (Stati Uniti):  Petit Le Mans, è stata ridotta di due ore delle sue dieci in programma a causa delle cattive condizioni meteo, John Edwards (US), Lucas Luhr (DE) e Jens Klingmann (DE) sono arrivati secondi nella classe GTLM con la BMW Z4 GTLM numero 24.
Hanno agguantato anche la seconda posizione nella classifica generale per il trio BMW. La vettura numero 25, guidata da Bill Auberlen (US), Dirk Werner (DE) e Augusto Farfus (BR), è arrivata quarta nella categoria GTLM. La Porsche guidata da Nick Tandy (GB), Patrick Pilet (FR) e Richard Lietz (AT) si è assicurata la vittoria a Road Atlanta (Stati Uniti). Per la terza volta in questa stagione, la vettura numero 24 BMW Z4 GTLM ha vinto la DEKRA Green Challenge Award. Questo significa che i piloti BMW hanno mancato di poco il titolo piloti, team e costruttori. Werner e Auberlen erano appena tre punti dietro i leader in gara. Vincendo a Petit Le Mans, Pilet ha vinto il titolo piloti 2015, Werner / Auberlen sono arrivati secondi con 305 punti – dieci punti dietro il francese. Edwards e Luhr hanno concluso la stagione al quinto posto assoluto con 291 punti. Il BMW Team RLL e BMW sono arrivati secondi dietro Porsche nelle classifiche a punti di squadra e costruttori.
Sarà per il prossimo anno.

L’iconica Petit Le Mans si è trasformata in una lotta ad acqua come era stato pronosticato: quando ha preso il via la gara alle 11: 10 , ora locale, la pista era già molto bagnata a causa della pioggia. Questa ha reso le condizioni difficili. Diversi incidenti causati hanno fatto sventolare bandiera gialla più volte, in cui tutti i distacchi venivano neutralizzati. Nonostante le terribili condizioni, i piloti del BMW Team RLL hanno fatto grandi prestazioni senza errori, mantenendo le loro BMW Z4 GTLM in pista anche nei periodi più pesanti di pioggia. Cinque ore e 22 minuti al finale di stagione USCC, tuttavia, la bandiera rossa è stato portato fuori a causa delle cattive condizioni della pista. Un altro team meteo annunciava l’arrivo di pioggia anche più pesante – visibile sul radar – che si muoveva dritto in direzione di Road Atlanta. Dopo una pausa di un’ora, la gara è stata riavviata. Tuttavia, con l’arrivo dell’oscurità, è stata infine arrestata per motivi di sicurezza alle 19: 01 ora locale – e la stagione si è conclusa in anticipo.
Il finale di stagione a Road Atlanta ha segnato anche l’ultima gara della BMW Z4 GTLM in America.
Nel 2013 la vettura ha festeggiato il suo debutto nella American Le Mans Series (ALMS) ed ha anche dimostrato di essere un vincitore nel mondiale USCC. In totale, il BMW Team RLL ha segnato otto pole position, cinque vittorie – con tre di loro nella stagione 2015 a Long Beach (Stati Uniti), Laguna Seca (Stati Uniti) e Austin (Stati Uniti) – e 16 podi con questa vettura. Nel 2016 la BMW Z4 GTLM sarà sostituita dalla BMW M6 GTLM.
L’anno prossimo ci saranno un totale di 11 gare GTLM della serie che sarà ora conosciuto come il campionato IMSA WeatherTech SportsCar. La stagione prenderà il via a Daytona (USA) il 30/31 Gennaio 2016.
Jens Marquardt (Direttore BMW Motorsport):
“Questa gara non è per i deboli di cuore. Anche se abbiamo segnato un buon risultato qui con il 2° ed il 4° posto, questo non era abbastanza per vincere i titoli dei piloti o dei costruttori. Il terreno fangoso per le condizioni caotiche ci ha portato fuori pista. Ad un certo punto ho smesso di contare il numero di gialli in pieno corso. I nostri piloti ed il team hanno fatto un lavoro impeccabile, ed hanno tenuto sotto controllo le vetture per tutta la gara nonostante le difficili circostanze. Tuttavia, non siamo riusciti del tutto ad avere il passo delle Porsche oggi. Così finiamo secondo nel campionato piloti, squadre e produttori. Questo è più che rispettabile per la BMW Z4 GTLM nella sua ultima stagione. Se qualcuno mi avesse detto prima dell’inizio della stagione che avremmo potuto lottare per il campionato fino all’ultima gara e vincere tre gare, l’avrei preso per pazzo. Vorrei dire grazie ai nostri piloti, al BMW Team RLL ed a BMW Nord America per questo grande anno. Oggi si celebrerà una stagione fantastica un po’, ma da domani saremo al lavoro per i preparativi per il 2016 con la BMW M6 GTLM. Non sarà lunga fino all’inizio della nuova stagione. Congratulazioni a Porsche per aver vinto il titolo. “
Bobby Rahal (Team Principal, BMW Team RLL):
“E’ stato deludente, soprattutto se siamo andati via ad un paio di giri e la Porsche era lì vicino a noi, chissà cosa sarebbe successo. Ovviamente le condizioni erano molto difficili per tutti. E’ già abbastanza grave combattere la concorrenza, figurarsi di madre natura. In ogni caso è stato un buon anno per noi, abbiamo vinto tre gare e siamo secondi in campionato. Penso che dobbiamo essere soddisfatti per l’anno, anche se è sempre deludente quando si arriva vicino a vincere un campionato e non farlo, ma ci torneremo l’anno prossimo. “
Lucas Luhr (n ° 24 BMW Z4 GTLM, 2 ° posto):
“E’ stata una gara difficile per tutti oggi – per i piloti e gli equipaggi. E’ un peccato che la stagione sia dovuta finire in questo modo, con una gara accorciata, ma queste sono le corse. Congratulazioni a Porsche, hanno fatto un buon lavoro tutto l’anno e stanno andando a vincere un campionato che si meritano. Abbiamo fatto tutto, penso che possiamo essere orgogliosi di BMW, della nostra BMW Z4 GTLM e del BMW Team RLL. Abbiamo messo su un inferno e speriamo di poter tornare l’anno prossimo così da poter prendere il campionato. “
John Edwards (n ° 24 BMW Z4 GTLM, 2 ° posto):
“E’ stata una giornata davvero pazzesca. E’ stato deludente perdere il campionato costruttori per la BMW nell’ultima gara, ma alla fine della giornata non penso che avremmo potuto far nulla alle Porsche. Stavo solo cercando di sopravvivere là fuori nel mio stint. Jens alla fine ha fatto un lavoro magnifico solo restando sul circuito. Non c’era tempo la pista si è asciugata, e le pozze hanno causato aquaplaning. Non è stata una giornata divertente, ma sono felice di finire con un podio. “
Jens Klingmann (n ° 24 BMW Z4 GTLM, 2 ° posto):
“Per me come terzo pilota a sostegno della squadra tre volte l’anno, non conoscevo la pista. E’ stata una grande sfida. Sono venuto con un mio ritmo abbastanza facilmente e rapidamente e poi è stato solo un fatto di sopravvivere alla gara. C’era così tanto aquaplaning e anche nell’ultimo paio di giri ho solo cercato di tenere la macchina in pista. Credo che sia stata la decisione giusta di fermare la gara, anche se abbiamo perso il titolo costruttori. Sono ancora felice di aver finito la gara al 2° posto ed ho intenzione di tornare a casa con un sorriso sul mio volto “.
Bill Auberlen (n ° 25 BMW Z4 GTLM, 4 ° posto):
“Abbiamo dato il massimo e fatto del nostro meglio. Questi ragazzi ci hanno fatto arrivare all’eccellenza del Motorsport. BMW Motorsport, BMW Team RLL, Michelin,  ci hanno continuato a supportare nella lotta per un campionato dove nessuno vi ha mai rinunciato. Alla fine è stato deludente, ma siamo in grado di tenere la testa alta e fare i complimenti a Porsche per aver vinto il campionato. Non avevo intenzione di fare pazzie. Nessuno ha fatto un errore e nessuno dei nostri ragazzi ha fatto, è stato grande “.
Dirk Werner (n ° 25 BMW Z4 GTLM, 4 ° posto):
“Congratulazioni a Porsche prima di tutto e a Patrick Pilet per aver vinto il campionato. Hanno fatto una buona gara, e l’hanno meritato. La gara è stata molto difficile e non è stato facile rimanere in pista. A volte è stato davvero pazzesco. Sono felice di quello che siamo riusciti a ottenere attraverso questa gara, quindi grazie al team e grazie ad Augusto per il supporto. Alla fine con il 2° posto in campionato possiamo essere felici, come anche che abbiamo avuto una grande stagione con due vittorie e alcuni podi. “
Augusto Farfus (n ° 25 BMW Z4 GTLM, 4 ° posto):
“Siamo stati appesi là fuori con i leader e ci siamo ritrovati davvero una buona strategia per la fine della gara, ma poi la bandiera a scacchi è venuta fuori con due ore di anticipo, e non eravamo preparati per questo. Speravo di lasciare Petit Le Mans con una vittoria, ma non è accaduto. Tuttavia, i ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro, non abbiamo avuto il pacchetto più veloce, ma abbiamo fatto un buon lavoro con quello che avevamo, e alla fine siamo riusciti a portare a casa la macchina. “

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW M5 F90 da 800 CV grazie a G-Power

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn I ragazzi di G-Power ci hanno ...

PRIMISSIMA: BMW Z4 sDrive20i, sDrive30i e M40i

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Come ci si poteva aspettare, la ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *