lunedì , 19 novembre 2018
Home » Tecnica e meccanica » BMW si difende dalle accuse riguardo le emissioni del Diesel e su come funziona l’AdBlue

BMW si difende dalle accuse riguardo le emissioni del Diesel e su come funziona l’AdBlue

A causa delle ultime informazioni riportate dai media, il gruppo BMW ritiene necessario fare chiarezza sulla propria posizione riguardo alle recenti affermazioni sulle emissioni dei motori diesel.

In linea di principio: i veicoli del gruppo BMW non vengono manipolati e si attengono alle normative. Naturalmente ciò vale anche per i veicoli diesel. La conferma di ciò viene fornita dai risultati di rilevanti indagini ufficiali a livello nazionale ed internazionale.

 

Il gruppo BMW rifiuta categoricamente le accuse sul fatto che i veicoli Euro 6 venduti dall’azienda non rispettano le norme sulle emissioni dei gas di scarico a causa dei serbatoi AdBlue troppo piccoli.

La tecnologia impiegata dal gruppo BMW è chiaramente differente dagli altri sistemi in commercio. Siamo in competizione per fornire i migliori sistemi di trattamento dei gas di scarico: differentemente dagli altri produttori, i veicoli diesel del Gruppo BMW utilizzano una combinazione di vari componenti per il trattamento delle emissioni dei gas di scarico. I veicoli che utilizzano il sistema Urea AdBlue (SCR) per trattare l’emissione di gas di scarico impiegano inoltre un convertitore catalitico NOx-storage. Con questa combinazione di tecnologie, soddisfiamo tutti i requisiti legali sulle emissioni ed otteniamo inoltre delle ottime performance delle emissioni nell’uso quotidiano del veicolo. Questo significa che non c’è bisogno di richiamare o aggiornare il software delle macchine diesel del gruppo BMW classe Euro 6.

Inoltre, la combinazione di entrambi i sistemi, insieme al ricircolo dei gas di scarico, richiede un basso livello di iniezione di AdBlue e ciò comporta un consumo di AdBlue nettamente inferiore rispetto agli altri produttori. Ciò consente di avere un serbatoio ottimizzato nella dimensione, raggiungendo anche emissioni molto basse in condizioni di guida reale. Inoltre, i veicoli diesel del gruppo BMW hanno una modalità semplice per il rabbocco attraverso il bocchettone del carburante o dal motore, dipende dal modello. I conducenti BMW sono informati dall’infotainment del veicolo in tempo utile e riguardo ad un basso livello di AdBlue. Se ciò viene a lungo ignorato, il veicolo può arrivare a prevenire l’accensione del motore stesso.

Dalla prospettiva del gruppo BMW, l’obbiettivo da raggiungere con gli altri produttori riguardo i serbatoi AdBlue era l’installazione delle infrastrutture necessarie per la sua ditribuzione in Europa.

Inoltre, il gruppo BMW conferma il proprio impegno nel condurre un volontario aggiornamento del software per le vetture Euro 5 diesel idonee senza alcun costo per il cliente.

Questo aggiornamento incorpora le conoscenze acquisite nel campo negli ultimi anni per realizzare ulteriori miglioramenti nelle emissioni. Crediamo che questo sia una parte di un comune piano globale di misure che coinvolgano amministrazioni comunali e industrie, per migliorare ulteriormente la qualità dell’aria all’interno delle città senza ricorrere a divieti di guida in tutto il territorio. L’argomento sarà trattato al Diesel Summit che si terrà 2 Agosto 2017.

About Paolo Colucci

Fondatore del primo forum BMW in Italia nel 2002 è da sempre appassionato del marchio bavarese di cui continua a coltivarne l'interesse e promuovendo eventi e raduni per la propria community

Vedi anche

FAAR e CLAR: le due piattaforme BMW modulari in grado di ospitare qualsiasi motorizzazione

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Il piano di BMW di lanciare ...

Tuning: una BMW M4 da 702 cv e cerchi rossi!

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Questa BMW M4 2016 colore Alpine ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *