Home » BMW M » BMW M8 Manhart: MH8 800 – oltre 300 km-h!

BMW M8 Manhart: MH8 800 – oltre 300 km-h!

Manhart è famosa per costruire alcune delle BMW più potenti e incredibilmente veloci sul mercato. Uno dei suoi progetti più recenti è la MH8 800, ovvero una BMW M8 Coupé potenziata fino al raggiungimento di 823 cavalli e 1.050 Nm di coppia. Manhart ha aggiunto anche alcuni accorgimenti  estetici, come un sacco di inserti in fibra di carbonio e una particolare verniciatura nera-oro. In questo nuovo video, Shmee150 porta la questa MH8 800 sull’autobahn per riuscire ad individuare la velocità massima di questo bolide.

Secondo Manhart, la MH8 800 è in grado di percorrere lo 0-100 in soli 2,6 secondi. Si tratta di pochi decimi di secondo in meno della BMW M8 standard, ma è davvero difficile che un’auto possa fare ancora meglio. Dove quest’auto mostra la sua potenza, però, è una volta superati i 150-160 km orari.

In questo video, Shmee porta la Manhart MH8 800 fino a una velocità di 300 km-h e sembra che possa anche proseguire oltre. Una velocità devastante.

Ancora più impressionante è il modo in cui la Manhart MH8 800 gestisce tale velocità. Le sue sospensioni e la messa a punto del telaio sono così ben fatte che anche gestire una velocità così sorprendente sembra un gioco da ragazzi. C’è da dire che la vettura di partenza è già di per sé ottima. Anche la BMW M8 Competition, ad esempio, ha dimostrato come sia in grado di gestire velocità molto elevate senza sforzi particolari.

Ad essere sinceri, chiunque abbia guidato una BMW M8 e abbia pensato “Sai di cosa ha bisogno questa macchina? Più potenza.” deve avere qualche problema. La M8 standard ha un’accelerazione straordinaria, ma se cercate qualcosa di ancora più estremo, ora sapete che Manhart può accontentarvi.

About BMWPassion

Vedi anche

BMW M3 e M4 – scheda tecnica e cambio manuale confermato

Per i fan di BMW, le prossime BMW M3 e M4 sono probabilmente le due ...

BMW i8: Ecco quanto ha venduto la coupé ibrida bavarese

Il gran finale della BMW i8 è avvenuto la scorsa settimana con l’ultimazione della produzione ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *