Home » BMW Serie 6 » BMW M6 GTLM: gran bagarre al VIR

BMW M6 GTLM: gran bagarre al VIR

BMW M6 GTLM VIR 2016

BMW M6 GTLM: gran bagarre per accaparrarsi dei buoni piazzamenti al VIRginia International Raceway. Per loro un 5° ed 8° piazzamento in gara

BMW M6 GTLM: gran bagarre per accaparrarsi dei buoni piazzamenti al VIRginia International Raceway. Per loro un 5° ed 8° piazzamento in gara.

Nel Campionato Classe IMSA WeatherTech SportsCar Michelin Championship GT Challenge al VIR, le due BMW M6 GTLM del BMW Team RLL sono arrivate rispettivamente al quinto ed ottavo posto in gara. La BMW M6 GTLM  n ° 25 di Bill Auberlen e Dirk Werner ha agguantato la quinta posizione davanti alla vettura gemella n ° 100 di John Edwards e Lucas Luhr.

Le vetture che hanno portato a termine 90 giri (di 3.27 miglia cadauno fra le 18 curve del Virginia International Raceway) in una gara di due ore e quaranta minuti, che si è svolta con molte bandiere gialle, tra cui l’ultima a sei minuti dalla bandiera a scacchi. La vittoria di classe GTLM è andata alla Corvette N° 3.

Il clou della gara è tutta qui

Dalla quinta e sesta posizione in griglia, dopo un avvio pulito, Werner ha avuto la meglio in fuga ed alla fine del primo giro si era mosso prima di Edwards. Poi al secondo giro la BMW M6 GTLM n ° 100 è scivolata al settimo posto ed è rimasta in questa posizione fino a quando, alla fine del 13 ° giro dopo 22 minuti di corsa, ha perso la ruota posteriore destra.

Edwards è riuscito a tornare ai box per montare quattro nuove gomme e far rifornimento di carburante, ma poi ha ricevuto un drive through per un errato pit stop, che ha preso alla fine del 15 ° giro, e questo lo ha fatto scivolare al 18° posto assoluto ed al nono in classe GTLM.

Questo ha causato anche il forzato cambiamento di strategia da due a tre soste. A quel punto la vettura n° 25, che aveva un giro di vantaggio, era arrivata al terzo posto a 3,8 secondi dal primo.

Giro di boa

Alla boa dei 40 minuti e dopo 23 giri, Werner era ancora terzo e Edwards stava combattendo per recuperare posizioni. Al 25° giro, Werner ha avuto una breve escursione fuori pista ed è scivolato alla settimana posizione e 15 ° di classe. Alla fine del primo turno di 30 giri, Werner ha ceduto il volante ad Auberlen, dopo che la vettura ha fatto il suo pit-stop. Edwards ha cambiato, invece, gli pneumatici e fatto rifornimento di carburante al giro 41 e Luhr ha assunto al volante della vettura n ° 100. Auberlen era ottavo al giro di boa con 44 giri completati.

Con un’ora di gara trascorsa e dopo 56 giri, Auberlen era settimo e Luhr nono in classe GTLM. La BMW M6 GTLM n ° 25 ha fatto la sua seconda sosta al termine del 61° giro per il carburante, pneumatici e un cambio pilota: Werner.

Arrivano le bandiere gialle

La fermata finale per la vettura n ° 100 era alla fine del giro 66 e con 42 minuti alla fine della gara. Edwards poi ha preso il comando della vettura ed è tornato in pista dopo che è stato munito di pneumatici nuovi e rifornito di carburante. Con soli sei minuti alla fine della gara, dopo 88 giri, sono state esposte le bandiere gialle, che sono durate fino a poco meno di due minuti dalla bandiera a scacchi.

L’incidente che ha costretto i commissari ad utilizzare le bandiere gialle, ha coinvolto una Corvette, e poi un’altra vettura tra una Porsche e Ferrari alla ripartenza, ha fatto sì che alla fine del 90° giro, Werner è riuscito a finire quinto, mentre Luhr ha terminato la sua corsa in ottava posizione con un giro di ritardo.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW Serie 6 Gran Turismo Restyling – C’è anche lei!

Il lancio della rinnovata BMW Serie 6 Gran Turismo è stato un po’ oscurato dalle ...

BMW 635CSi Hartge – una rarità sensazionale

Negli anni ’80 e ’90, mettere a punto un’auto era molto più difficile di quanto ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *