giovedì , 25 aprile 2019
Home » BMW Serie 2 » BMW M2 Gran Coupe’ e BMW Serie 2 Gran Coupe’: pronte nel 2019

BMW M2 Gran Coupe’ e BMW Serie 2 Gran Coupe’: pronte nel 2019

BMW M2 Gran Coupè - BMW M2 GC

BMW M2 Gran Coupe’ e BMW Serie 2 Gran Coupe’: saranno pronte nel 2019. La piattaforma sarà la KKL+, ovvero ancora a Trazione Posteriore.

BMW M2 Gran Coupe’ e BMW Serie 2 Gran Coupe’: saranno pronte nel 2019. La piattaforma sarà la KKL+, ovvero ancora a Trazione Posteriore. Fresca di lancio della BMW M2 Coupè, la M2 Gran Coupé sarà concepita per accettare la sfida delle prossime berlina di Audi RS3 e Mercedes-AMG CLA 45 in quello che promette essere una battaglia interessante per la supremazia tra i tre principali marchi premium tedeschi.

Anche se i due avversari principali della BMW utilizzano motori installati trasversalmente e quattro ruote motrici, la BMW M2 Gran Coupé sarà caratterizzata da un motore longitudinale e dalla sempreverde trazione posteriore. L’intenzione di BMW è che questa configurazione contribuirà a fornire alla sua nuova vettura M, un piacere di guida più coinvolgente rispetto ai suoi rivali Audi e Mercedes-AMG – una mossa che ha già fatto con la BMW M2 Coupé, ottenendo un grande successo tra i piloti appassionati.

Con la nuova generazione di BMW Serie 3 (G20) destinata a crescere in termini di dimensioni, BMW ritiene che vi sia spazio sufficiente all’interno della sua futura line-up per ospitare un ulteriore modello sulla sua piattaforma posteriore ampiamente utilizzata, e quindi l’introduzione della Serie 2 Gran Coupé.

La segretezza circonda lo scheletro esterno della nuova BMW, che dovrebbe essere prodotta a fianco della BMW Serie 2 Coupé e Cabriolet presso lo stabilimento del produttore tedesco di Lipsia.

Fino a poco tempo, gli alti funzionari di BMW erano indecisi se seguire la direzione già presa con la BMW Serie 4 Gran Coupe’ e BMW Serie 6 Gran Coupe’ , oppure per favorire una proposta liftback cinque porte più radicale per la BMW Serie 2 Gran Coupe’.

Insiders vicini al reparto R&S BMW, gestito da Klaus Fröhlich, ammettono che l’opzione a quattro porte sarebbe la scelta migliore per la rigidità strutturale. Tuttavia, l’opzione con tetto alto è comunque una buona option, suggerendo che avrebbe fornito alla nuova BMW una maggiore praticità rispetto ai suoi rivali. La necessità di ospitare due porte posteriori anteriori incernierate convenzionalmente ed uno spazio sufficiente al posteriore per le gambe del sedile, porta a voler creare una vettura con un passo che è a metà strada tra il 2690 millimetri della BMW Serie 2 Coupé ed i 2810 millimetri dell’esistente berlina BMW Serie 3.

La Serie 2 Gran Coupé farà da apripista ad un nuovo layout degli interni che è impostato anche per essere adottato dai successori delle odierne BMW Serie 2 Coupé e Cabriolet, che arriveranno nel 2020.

La decisione di portare avanti la BMW Serie 2 Gran Coupé segue una decisione da parte del Presidente di BMW Harald Krüger, di non offrire una versione di produzione a trazione anteriore della berlina compatta – alias BMW Serie 1 Sedan – al di fuori cinese, almeno nel breve termine.

Quella macchina, che è stata svelata in occasione del salone di Guangzhou lo scorso anno, sarà costruito in Cina, in una joint venture con Brilliance partner di BMW.

I motori a tre e quattro cilindri turbo per la BMW Serie 2 Gran Coupé rispecchieranno quelli attuali che equipaggiano BMW Serie 2 Coupé e Cabriolet. Sul fronte benzina, ci si aspetta un 1.5 litri a tre cilindri da 100 kW / 136 CV della 218i Gran Coupé, insieme ai 135 kW / 184 CV e 190 kW / 245 CV del 2.0 litri a quattro cilindri in modelli di fascia media BMW 220i e BMW 225i Gran Coupé; fino ad arrivare ai 250 kW / 340 CV erogati dal 3.0 litri a sei cilindri nella BMW 240i Gran Coupé.

Tra i diesel ci saranno i modelli da 110 kW / 150 della 218d, i 140 kW / 190 CV della 220d ed i 170 kW / 231 CV della 225d Gran Coupé.

Come con la sorella a due porte della BMW Serie 2 Gran Coupé, gli acquirenti avranno una scelta di un manuale a sei marce di serie o di un otto rapporto automatico, così come la trazione posteriore di serie o opzionale integrale xDrive.

Tuttavia, le quattro ruote motrici saranno offerto in combinazione con solo una gamma limitata di motori. Il clou della nuova linea, però, sarà la BMW M2 Gran Coupé. Pronta per il lancio nel 2019, la nuova vettura M utilizzerà lo stesso sei cilindri in linea da 3.0 litri, forte di 272 kW / 370 CV come la sua sorellina a due porte. Sarà offerta in combinazione con un cambio manuale a sei velocità (standard) o cambio doppia frizione a sette marce. Anche se è ancora presto, il motore S55B30 si prevede riesca a fornire alla BMW M2 Gran Coupé, le medesime prestazioni della BMW M2 Coupé, che ha un tempo di sprint da 0-100 km/h ufficiale di 4.5 s (con cambio manuale) ed una velocità di 250 km/h autolimitati. La BMW Serie 2 Gran Coupé plug-in-hybrid è anche messa in discussione. Si prevede di utilizzare il 3 cilindri BMW a benzina turbocompresso da 1.5 litri ed un motore elettrico montato all’interno del cambio automatico ad 8 rapporti. In combinazione con una batteria agli ioni di litio posizionata sotto il pavimento del bagagliaio, questo darà alla luce la nuova BMW 225e Gran Coupé con un’autonomia elettrica di fino a 50 km.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW Serie 2 Gran Coupé in un nuovo video spia

BMW Serie 2 Gran Coupé avvistata in un VIDEO SPIA

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInProtagonista di un nuovo video SPIA, ecco ...

Ecco la BMW M135i xDrive senza veli

Ecco la nuova BMW M135i xDrive senza trucco e senza inganno

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInLa tanto attesa quanto criticata nuova generazione ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *