martedì , 17 settembre 2019
Home » BMW i » BMW e Rotterdam creano una “electric-only zone” per i veicoli ibridi plug-in

BMW e Rotterdam creano una “electric-only zone” per i veicoli ibridi plug-in

Ci troviamo in un periodo di transizione davvero interessante, un periodo in cui il mondo dell’automobile investe sempre di più in motori elettrici in modo da lasciarsi alle spalle le vecchie tecnologie. Questa fase di transizione non durerà una manciata di anni, tuttavia alcune città europee stanno lavorando duramente per concretizzare delle idee atte a aumentare l’utilizzo dei veicoli elettrici in aree particolarmente critiche di alcune metropoli.  La città olandese di Rotterdam, per esempio, ha intrapreso una partnership con BMW per attuare una soluzione alquanto interessante.

Quando entrerete a Rotterdam a bordo di una BMW ibrida plug-in, passerete attraverso un varco detto “Geo-Fence“, che vi avviserà tramite telefono di attivare la modalità elettrica del vostro veicolo. Lo smartphone ha bisogno di avere installata un’app sviluppata da BMW per funzionare a dovere e inoltre l’app sarà in grado di monitorare la vostra auto e i livelli di serbatoi e di carica delle batterie.

Attualmente, questa procedura è lasciata al buon senso dei possessori di una BMW, pertanto non avrete conseguenze se non ascolterete i consigli dell’app o vi dimenticherete di passare in modalità elettrica, ma non è detto che in futuro la situazione possa cambiare.

BMW 330e iPerformance M Performance Parts 8 830x550

I primi risultati di questo esperimento sembrano promettenti” afferma Arno Bonte, il vicesindaco della città, incaricato della gestione delle politiche di salvaguardia dell’ambiente. “Speriamo di estendere il progetto anche ad altre case automobilistiche il prima possibile”.

Secondo i recenti risultati, le BMW ibride utilizzano le loro modalità puramente elettriche nel centro di Rotterdam per il 90% del tempo. Inutile dire che questi risultati sono eccellenti, anche se i Paesi Bassi sono una mosca bianca nel panorama europeo, dove i veicoli plug-in superano in numero i veicoli elettrici, portando quindi a una raccolta di dati non troppo attendibile.

E’ interessante dare un’occhiata ai molteplici modi in cui le tecnologie ibride possono aiutare a migliorare le condizioni atmosferiche e ambientali delle città più influenzate dal traffico. Questo è un esempio eccellente e proattivo di idea che sprona l’utente ad essere più eco-friendly, che potrebbe rivelarsi ben più efficace di sterili tasse e regolamenti restrittivi per i motori a combustione classici.

About Luca Corsini

Entrato nello staff di BMWPassion a settembre 2017, possiedo una forte passione per le auto ma anche per la tecnologia in generale, cosa che mi consente di seguire l'evoluzione del mercato automobilistico con estremo interesse. Ogni muletto avvistato fa scalpitare il cuore e ogni test drive fa tremare le gambe come se fosse il primo, ma la razionalità che mi caratterizza mi consente di analizzare ogni auto nei suoi minimi dettagli.

Vedi anche

Ecco la nuovissima BMW X6 M50i presentata a Francoforte!

BMW X6 M50i – ecco la Nuova supercoupé!

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Una delle vere super-anteprime mondiali presentate ...

Ecco la BMW Concept 4 che tutti aspettavamo!

BMW CONCEPT 4 – delle griglie ESAGERATE

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Oggi, al Salone di Francoforte 2019, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *