Home » Attualità » BMW e Mercedes INSIEME per la mobilità urbana

BMW e Mercedes INSIEME per la mobilità urbana

Mobilità urbana

Qualche mese fa, BMW ha annunciato la possibilità di una cooperazione con il suo acerrimo rivale, il gruppo Daimler, per la creazione di un servizio di mobilità urbana. Le due compagnie stavano aspettando che le autorità competenti approvassero questa joint-venture e proprio oggi è arrivato il via libera dalle autorità europee.

Questa cooperazione si concentrerà sulla mobilità urbana e punta a creare un nuovo servizio al quale sia facile accedere, che sia intuitivo e che tenga bene a mente le necessità degli utenti. Ciò combina i concetti esistenti di Car Sharing, Ride-Hailing, la gestione dei parcheggi e la ricarica dei veicoli elettrici, il tutto in pochi tap. L’idea è quella di creare una soluzione che sia la più attraente e intuitiva possibile per migliorare la qualità della vita dei propri utenti.

Mobilità urbana

Le transazioni tra i due colossi avranno luogo il 31 gennaio 2019, in seguito all’approvazione delle autorità statunitensi. Ciò vuol dire che tutte le autorità di antitrust hanno accettato la creazione di questa joint-venture, composta in parti uguali dal gruppo BMW e da Daimler AG. La nuova compagnia che ne scaturirà verrà presentata ufficialmente nel Q1 del 2019.

La nuova iniziativa comprenderà cinque servizi principali composti da varie compagnie appartenenti ai due gruppi. Per il Ride-Hailing (condivisione del mezzo per tratti di viaggio) ci penseranno le compagnie mytaxi, Chauffeur Prive, Clever Taxi e Beat, mentre per i parcheggi le compagnie competenti saranno ParkNow e ParkMobile. Della ricarica dei veicoli elettrici se no occuperanno ChargeNow e Digital Charging Solutions, mentre per il car sharing saranno operative le famose Car2Go e DriveNow.

 

About BMWPassion

Vedi anche

BMW M2: in autunno la fine della corsa

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Se volete diventare proprietari di una ...

BMW M5 Competition vs Audi RS6 da 750 CV – Scontro impari?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La nuova Audi RS6 si è ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *