mercoledì , 21 novembre 2018
Home » BMW i » BMW all’87° Salone internazionale dell’automobile di Ginevra 2017

BMW all’87° Salone internazionale dell’automobile di Ginevra 2017

BMW Serie 4 LCI - BMW M4 Coupe' (2)

BMW all’87° Salone internazionale dell’automobile di Ginevra 2017. BMW Serie 5 Touring G31 a fare da regina, con due nuove BMW i8 in edizione limitata

BMW all’87° Salone internazionale dell’automobile di Ginevra 2017. BMW Serie 5 Touring G31 a fare da regina, con due nuove BMW i8 in edizione limitata.

La protagonista indiscussa sarà la nuova BMW Serie 5 Touring G31, recentemente svelata ai Media di tutto il Mondo. Con la sua dinamicità e la versatilità, si propone di esser un punto di riferimento per le familiari medio-grandi del segmento. Saranno, inoltre, presenti le recenti BMW Serie 4 e BMW M4 completamente aggiornate nello stile e nei contenuti. Punto di riferimento per la categoria con le loro prestazioni senza pari e l’utilizzo di una tecnologia di prim’ordine; partendo dalla tecnologia Full LED ed OLED ed arrivando ad una telematica di bordo completamente integrata.

Anteprima mondiale, invece, per due BMW i8 in serie speciale: le BMW i8 Protonic Frozen Black Edition e le BMW i8 Protonic Frozen Yellow Edition.

BMW Serie 5 Touring G31

Uno stile unico che evolve da quello della berlina, ma con i vantaggi della versatilità. Difatti, rispetto al modello precedente la nuova BMW Serie 5 Touring G31 è cresciuta in lunghezza di 36 millimetri arrivando a 4’943 millimetri, in larghezza di 8 millimetri a 1’868 millimetri ed in altezza di 10 millimetri a 1’498 millimetri. Ma anche il passo si è allungato di 7 millimetri toccando così i 2’975 millimetri, aumentando l’abitabilità per gli occupanti e lo spazio per il bagaglio.  Nella nuova BMW Serie 5 Touring anche il bagaglio dispone di più spazio. Quando vengono utilizzati tutti i posti resta un volume di 570 litri. A seconda del fabbisogno, esso è estendibile a un valore massimo di 1’700 litri, che supera quello del modello precedente di 30 litri.

Parola d’ordine versatilità

L’equipaggiamento di serie comprende l’azionamento automatico del bagagliaio. In combinazione con l’optional Comfort Access, sono incluse anche l’apertura e la chiusura touchless, che vengono attivate da un movimento del piede sotto la grembiulatura posteriore. A questo si aggiunge anche la nota apertura separata del lunotto.

La copertura del vano di carico e la rete del bagagliaio sono custodite adesso in contenitori separati, depositabili nei rispettivi scomparti sotto il vano di carico. Lo schienale del divanetto posteriore è composto da tre elementi, divisibili nel rapporto 40:20:40. I singoli elementi sono sbloccabili a distanza, premendo un pulsante nel bagagliaio. Il ribaltamento degli schienali avviene adesso attraverso un meccanismo elettrico. Poco prima di raggiungere la posizione orizzontale, il loro movimento verso il basso viene rallentato dolcemente. Per aumentare ulteriormente il volume del bagagliaio viene offerto come optional uno schienale del divanetto posteriore ad inclinazione regolabile.

BMW Serie 4 LCI

BMW Serie 4 facelift: debutta il modello aggiornato per il 2017. Nuovi contenuti tecnologici, nuovi fari con tecnologia Full LED e nuovi abbinamenti cromatici. Invariati i motori.Una storia di successo che è iniziata nel 2013 con l’avvento della BMW Serie 4 Coupe’ e che si completata, nell’anno successivo, con le BMW Serie 4 Cabrio e BMW Serie 4 Gran Coupe’.
Le automobili vengono prodotte negli stabilimenti di Monaco di Baviera (BMW Serie 4 Coupé), Ratisbona (BMW Serie 4 Cabrio) e Dingolfing (BMW Serie 4 Gran Coupé), per poi esser esportate in tutto il mondo.

I nuovi esterni: fari LED e nuovi trattamenti delle superfici

Come avevamo anticipato nei nostri articoli “spia”, la BMW Serie 4 facelift guadagna due nuovi layout per i proiettori anteriori, che sono realizzazione con la tecnologia LED e sostituiscono le attuali luci allo xeno.
Le luci FULL LED, con controllo ATTIVO, sono invece disponibili come optional per tutta la gamma Serie 4.
Inoltre, tutti i modelli della BMW Serie 4 sono equipaggiati di serie con fari fendinebbia a LED.
Le luci posteriori a LED, utilizzate per la prima volta nella BMW Serie 4, ne accentuano l’immagine sportiva. Con un design interno che riprende quello utilizzato dalla BMW Serie 3 LCI e si ispira, in parte, ai fari OLED di BMW M4 GTS.

Debuttano le nuove prese d’aria ridisegnate, che migliorano l’efficienza aerodinamica della vettura ed aiutano il raffreddamento dei nuovi propulsori. Discorso a parte meritano le modifiche su Sport Line e Luxury Line, che ora guadagnano un frontale ridisegnato ad hoc.
Le due nuove vernici esterne Snapper Rocks Blau e Sunset Orange, nonché un nuovo design dei cerchi per i modelli Advantage, Sport Line, Luxury Line ed M Sport sono fornibili esclusivamente per i modelli della nuova BMW Serie 4.

BMW M4 LCI

BMW M4 facelift: le varianti Coupe’ e Cabrio della BMW M4 si arricchiscono di nuovi contenuti tecnici ed info-telematici, che non alterano l’esperienza di guida. Come per il recente aggiornamento dell’intera gamma BMW Serie 4, anche le varianti a “tutto vapore” della modello “4” ricevono delle piccole, ma importanti, migliorie.

Il motore, inalterato, sei cilindri da 3.0 litri equipaggiato con tecnologia BMW M TwinPower Turbo, consente alle due versioni della BMW M4 di marcare una performance straordinaria – smentito l’utilizzo di serie del Competition Package – eroga i noti 317 kW / 431 CV (consumo di carburante nel ciclo combinato: 9,1 – 8,3 l/100 km. Emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 213 – 194 g/km). Anche i rappresentanti più sportivi della famiglia BMW Serie 4 ricevono un leggero maquillage: la BMW M4 Coupé e la BMW M4 Cabrio sono dotate di serie di proiettori Full-LED nel famoso disegno. Le nuove luci posteriori a LED offrono un’immagine fresca e tecnica.

Anteprima mondiale: BMW i8 Protonic Frozen Black Edition

La BMW i8 Protonic Frozen Black Edition, prodotta come edizione limitata e disponibile a partire da aprile 2017, deve la sua immagine fortemente espressiva alla vernice BMW Individual, creata appositamente per il modello. L’esclusiva vernice della scocca Protonic Frozen Black è stata combinata con tocchi di Frozen Grey metallizzato. La lucentezza setosa della vernice, applicata attraverso un sofisticato processo, valorizza in modo particolarmente intenso le linee dinamiche e il design filante della scocca della BMW i8, realizzata in materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio (CFK).

BMW i8 Protonic Frozen Yellow Edition

Nel corso del 2017 l’offerta sarà completata da un’ulteriore edizione speciale: anche la BMW i8 Protonic Frozen Yellow Edition si metterà in mostra attraverso un’esclusiva vernice BMW Individual. Entrambe le edizioni speciali saranno equipaggiate con cerchi in lega BMW i da 20 pollici ridisegnati con styling dei raggi a W e superfici verniciate, nonché con pneumatici differenziati. Nell’abitacolo di entrambe le edizioni speciali le superfici di seduta e la consolle centrale con cuciture decorative nel colore di contrasto giallo sottolineano lo stile sportivo e contemporaneamente stravagante che caratterizza il disegno del cockpit.

Le cuciture decorative di contrasto in giallo si ritrovano anche nei rivestimenti laterali e nei pannelli interni delle porte, nei tappetini e nella sezione inferiore della plancia portastrumenti. Cielo del tetto colore antracite, nastri delle cinture grigi, applicazioni ceramiche nel selettore di marcia e nell’iDrive Controller, nonché battitacco con la scritta dell’edizione completano l’ambiente esclusivo degli interni delle edizioni speciali.

Cartella stampa completa

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

BMW M8 | Ecco le foto ufficiali!

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn L’attesa per la nuova BMW M8 ...

BMW M340i vs Mercedes-AMG C43 vs Audi S4 | la sfida tra specifiche

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Ora che sappiamo di più sulla ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *