1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Nuova Serie 1 Cabrio

Discussione in 'News BMW' iniziata da RossoCorsa, 1 Ottobre 2007.

  1. RossoCorsa

    RossoCorsa Membro dello Staff

    12.271
    262
    14 Novembre 2002
    Reputazione:
    4.034.159
    BMW 330Ci + X6 40d
    [​IMG]

    Esce sul mercato la nuova BMW Serie 1 Cabrio. Proseguendo nell’ampliamento della gamma della “piccola” della Casa di Monaco, la due-porte decappottabile si estende a una nuova dimensione la tipica esperienza al volante di una BMW Cabrio. La nuova BMW Serie 1 Cabrio è un’elegante sportiva compatta con trazione posteriore, quattro posti e la cui capote ad
    azionamento elettroidraulico si apre e si chiude in soli 22 secondi e se necessario anche durante la marcia a velocità ridotta. Come prima vettura cabrio nel segmento delle vetture Premium permette di vivere la tipica esperienza di guida di una BMW cabrio e, contemporaneamente, interpreta i valori di marca BMW in modo giovane e dinamico.

    [​IMG]
    La proprietà più tipica è la linea di cintura “all’infuori”, che scorre parallela alla carreggiata. La linea di cintura va dal cofano del motore sino al baule del bagagliaio, passando per il montante A, collega la parte frontale e quella di coda e forma una superficie che circonda l’intero abitacolo. Osservandola da un punto di vista più alto, la linea di cintura rimarcata lascia presagire i lineamenti di una coperta di imbarcazione. La vista posteriore viene influenzata
    concretamente dall’effetto ottico del soft top. Con il tetto aperto, le linee orizzontali della carrozzeria fanno valere tutto il proprio effetto. Poiché la capote viene completamente abbassata nel bagagliaio, da dietro la appare particolarmente piatta ed elegantemente sportiva.
    Come alternativa opzionale al soft top in classico nero o beige è disponibile una variante
    di colore antracite con effetto argenteo. In questa capote, unica al mondo nel suo genere e sviluppata esclusivamente per la BMW Serie 1 Cabrio, il tessuto è intramato con un sottile filo risplendente. Grazie a questa soluzione, il materiale ottiene un ottica superficiale metallica di alta qualità che sotto il sole crea spettacolari riflessi.
    [​IMG]

    VERSIONI: 118i, 120i, 120d, 125d, 135d:

    Con un volume del bagagliaio di 260 litri, la BMW Serie 1 Cabrio offre anche a tetto aperto una capienza in linea con le altre proposte del segmento. Non appena il softtop viene chiuso, la copertura variabile che separa il vano del tetto dal vano del bagagliaio viene ribaltata in alto. Ciò fa sì che la capienza aumenti a 305 litri. Uno schienale sviluppato appositamente permette alla BMW Serie 1 Cabrio di raggiungere una funzionalità ancor maggiore. La sua apertura di carico opzionale sul fondo della vettura incluso un sacco di trasporto è più alta e larga dei dispositivi convenzionali di questa tipologia. Ciò offre al guidatore e al passeggero di ottenere libertà ancor maggiori durante il trasporto di attrezzi sportivi e di altri oggetti ingombranti. Il sacco di trasporto è grande abbastanza per poter accogliere per esempio due snowboard oppure una borsa da golf full-size. Anche a capote aperta possono essere caricati comodamente nel bagagliaio due golfbags full-size.

    [​IMG]

    Il propulsore in lega leggera con una cilindrata di 1.995 centimetri cubici è disponibile in due differenti potenze. In entrambi i motori è attiva la seconda generazione dell’iniezione diretta a benzina nel cosiddetto funzionamento a miscela magra. Questo significa che il carburante iniettato da piezoiniettori situati in posizione centrale nella testata dei cilindri riempie le camere di combustione in strati con differente concentrazione. Una miscela carburante/aria a potere infiammabile viene a trovarsi sempre e solo nelle dirette vicinanze della candela di accensione. Subito dopo l’accensione, anche gli strati magri circostanti vengono coinvolti nella combustione. In tale maniera è possibile ottenere uno sfruttamento massimo della potenza con minori quantità di carburante dosate in maniera precisa.
    Nella BMW 120i Cabrio, il motore a quattro cilindri eroga 125 kW/170 CV a 6.700 giri/min, mentre la coppia massima raggiunge già a 4.250 giri/min il suo valore massimo di 210 Newtonmetri. Ciò le permette di accelerare da zero a 100 km/h in 8,2 secondi, mentre la velocità massima è di 218 km/h. In ciclo di prova UE la nuova BMW 120i Cabrio consuma in media 6,5 litri per 100 chilometri. Con una potenza di 105 kW/143 CV a 6.000 giri/min e con una coppia massima di 190 Newtonmetri a 4.250 giri/min, anche il secondo motore quattrocilindri offre le migliori prerogative per prestazioni sportive. La velocità massima della BMW 118i Cabrio è di 209 km/h, mentre per l’accelerazione da zero a 100 km/h sono sufficienti 9,2 secondi. In ciclo di prova UE esso raggiunge un consumo medio di 6,3 litri per 100 chilometri.
    [​IMG]

    Anche sotto il cofano della nuova BMW 125i Cabrio lavora un motore sei cilindri in linea. Il propulsore aspirato genera da una cilindrata di 2 996 centimetri cubici una potenza di 160 kW/218 CV a 6.100 giri/min e una coppia massima di 270 Newtonmetri a 2.500 giri/min. Questi dati permettono alla BMW 125i Cabrio di raggiungere una velocità massima di 238 km/h. Il varco dei 100 km/h viene raggiunto da fermo in soli 6,8 secondi.
    Con il suo peso di soli 161 chilogrammi, l’aggregato a sei cilindri favorisce la distribuzione armonica dei carichi sugli assi della BMW 125i Cabrio e dunque anche l’agilità di marcia. Il motore è straordinariamente leggero soprattutto grazie alla suo basamento dell’albero a gomiti formato da un mantello in magnesio con inserto in alluminio. Inoltre, il coperchio della testata dei cilindri come anche la Bedplate sono costruiti in leggerissimo magnesio. Anche gli alberi a camme a costruzione alleggerita sviluppati appositamente per questo seicilindri in linea contribuiscono all’ottimizzazione del peso. Il controllo completamente variabile VALVETRONIC e la pompa elettrica selettiva del refrigerante sono ulteriori provvedimenti adottati per aumentare la resa del motore. Anche in questa variante di modello, il recupero dell’energia frenante è una caratteristica per una gestione particolarmente intelligente dell’energia nella vettura. Con un consumo medio di 8,2 litri su 100 chilometri, essa offre la regale tranquillità del seicilindri in maniera particolarmente economica.

    La variante più sportiva della nuova serie di modelli è la BMW 135i Cabrio, che viene mossa dal più potente seicilindri in linea dell’intero programma di motori BMW. Con la combinazione di Twin Turbo e High Precision Injection, il propulsore in metallo dispone di una tecnologia unica al mondo in questa categoria di motori. Da una cilindrata di 2 979 centimetri cubici questo propulsore mobilita una potenza massima di 225 kW/306 CV a 5.800 giri/min omec anche una coppia massima di 400 Newtonmetri nell’ampio campo di rotazione fra 1 300 e 5.000 giri/min. Una ripresa incomparabilmente spontanea, un potenziale di accelerazione affascinante non solo da fermi e una potenza apparentemente infinita sottolineano l’esperienza di guida che viene offerta da questa due porte aperta. Per l’accelerazione a 100 km/h, alla

    [​IMG]
    BMW 135i bastano 5,6 secondi. La sua velocità massima viene limitata da un dispositivo elettronico a 250 km/h. Così facendo, il modello di punta entra nella cerchia delle supersportive, in cui brilla per i suoi consumi contenuti. Un consumo medio di carburante in ciclo di prova UE di 9,4 litri ogni 100 chilometri mostra che la strategia di sviluppo BMW EfficientDynamics permette di ottenere consumi notevolmente ottimizzati anche in modelli di altissima potenza.
    Oltre all’eccezionale potenza del motore, la BMW 135i Cabrio dispone di serie di numerose altre particolarità, che caratterizzano la sua caratteristica di marcia così unica. Oltre alla differenziazione sugli esterni attraverso il pacchetto aerodinamico M modificato vi fanno parte anche delle sospensioni sportive M, una configurazione individuale della regolazione della stabilità di marcia Controllo dinamico di stabilità (DSC), una funzione di blocco differenziale a controllo elettronico, una curva caratteristica più diretta specifica del modello per il supporto Servotronic dello sterzo e una curva caratteristica del pedale dell’acceleratore con reazione spontanea.
     
  2. atd1963

    atd1963 Presidente Onorario BMW

    15.268
    544
    29 Aprile 2007
    Reputazione:
    46.891
    nessuna
    si oggi al corso di aggiornamento hanno mostrato la circolare per la vettura, presentazione in italia marzo 2008
     
  3. atd1963

    atd1963 Presidente Onorario BMW

    15.268
    544
    29 Aprile 2007
    Reputazione:
    46.891
    nessuna
    sicuramente piu bella del coupe
     
  4. drew78it

    drew78it Kartista

    61
    0
    12 Dicembre 2007
    Reputazione:
    10
    bmw 118d
    VERSIONI: 118i, 120i, 120d, 125d, 135d.....??????
     

Condividi questa Pagina