domenica , 17 dicembre 2017
Home » BMW Alpina » Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2015: BMW ed i Furiosi anni Settanta

Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2015: BMW ed i Furiosi anni Settanta

Villa_D'Este
Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este che si terrà a Cernobbio è sempre un evento ricco di fascino, storia e passione. Le auto, qui non sono semplici mezzi di spostamento, ma vengono definite delle “opere d’arte su ruote”.
Questo anno, chi farà visita al concorso di bellezza di automobili e motociclette storiche, organizzato da BMW Group Classic e dal Grand Hotel Villa d’Este, potrà tuffarsi ne magnifici anni ’70, dove si sognavano da bambino le auto che si sarebbero volute aver da grandi. Magari, a distanza di anni, quel bambino sta esponendo l’auto su cui era seduto assieme al papà. Richiamare alla memoria 40 anni  di storia non è cosa semplice.
Nel giugno del 1975, una BMW 3.0 CSL abbellita dall’artista statunitense Alexander Calder partecipò alla  storica gara endurance delle 24 ore di Le Mans.

La vettura diede il “la” per la tradizione delle Art Car, inventata da BMW, ed ancora oggi è una rappresentante affascinante di quell’epoca di glamour in cui l’arte eccentrica ed uno stile di vita esclusivo raggiunsero e coinvolsero anche il mondo dell’automobilismo.
Ed il Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2015 celebrerà nuovamente il fascino degli anni Settanta, immergendosi e facendo immergere il pubblico nella tipica atmosfera di quegli anni: fatta di passione, eccentricità e ricercatezza.
“Seventies Style – The Jetset is back“: questo è il motto del Classic Weekend sul Lago di Como che, dal 22 al 24 maggio 2015, riunirà i proprietari e gli appassionati di automobili classiche in un ambiente altamente esclusivo.
Per la quinta volta il Concorso d’Eleganza di Motociclette sarà parte integrante del programma.
Un ulteriore punto chiave sarà la retrospettiva “90 anni: Rolls-Royce Phantom”. Con tutte le evoluzioni dell’ammiraglia di Rolls-Royce, fatta di lusso, ricercatezza e viaggiare in totale souplesse conoscendo il Lusso.
In occasione dell’anniversario della Rolls-Royce Phantom, in una classe separata, competeranno per i voti della Giuria anche vetture del tipo Rolls-Royce Phantom di decadi differenti, per conquistare anche esse gli ambiti trofei del Concorso d’Eleganza Villa d’Este. Oltre al giudizio degli esperti sarà richiesto nuovamente l’apprezzamento del pubblico i cui voti decideranno sul conferimento di vari premi speciali.

Analogamente all’anno scorso, la parata su due ruote percorrerà la strada da Como al Parco di Villa Erba a Cernobbio, con una breve sosta davanti alla Historic Car Parade a Villa d’Este.

Anche il programma dedicato ai visitatori, ai partecipanti e agli ospiti d’onore sarà nello stile dei Furiosi anni Settanta. La tradizionale festa della bellezza su due e su quattro ruote inizierà venerdì sera con un suggestivo evento a cielo aperto. Lo spazio di Villa Erba sarà aperto al pubblico sia sabato che domenica. Quest’ anno, la mostra speciale alla Rotonda di Villa Erba sarà dedicata alle Art Car che negli anni Settanta, con il loro fascino, incantarono per la prima volta sia appassionati d’arte che di motorsport. Nella sola decade degli anni Settanta furono create quattro opere d’arte su bolidi di grande cilindrata. Dopo Alexander Calder, furono Frank Stella, Roy Lichtenstein ed Andy Warhol a lasciare la loro firma artistica su una vettura da corsa BMW.
L’ultimo esemplare della serie è la BMW M3 GT2, decorata da Jeff Koons.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

Novembre 2017: BMW aumenta le vendite del 7,1% negli USA

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInVendite in aumento per BMW/MINI   Le ...

Rolls-Royce Cullinan 2019 in un rendering realistico

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInNon chiamatela SUV   Il progetto Rolls-Royce ...