Skin ADV
giovedì , 25 maggio 2017

BMW Z5: arrivano le foto degli interni

BMW Z5 G29 Spy

BMW Z5: arrivano le foto definitive degli interni della nuova roadster di Monaco, sviluppata in collaborazione con Toyota

BMW Z5: arrivano le foto definitive degli interni della nuova roadster di Monaco, sviluppata in collaborazione con Toyota.

BMW non si è sbilanciata molto sull’uscita della nuova BMW Z5, ma la macchina è stata sviluppata in collaborazione con Toyota. Pur condividendo la stessa piattaforma, la BMW Z5 e la relativa variante Toyota avranno ben poco in comune in quanto, entrambi, avranno uno stile esterno ed interno completamente differente.

Per ora non abbiamo indiscrezioni circa le motorizzazioni e le trasmissioni, ma si suppone non si distaccheranno molto dalle attuali, tra cui i nuovi modulari B48 e B58 che includono il 2.0 litri quattro cilindri turbo ed il possente 6 cilindri turbo.

Spazio anche per varianti M40i e ibride

Ci sono state anche voci di corridoio per una variante ibrida e per una variante ad alte prestazioni M che prenderebbe in “prestito” il propulsore S55 delle BMW M3 e BMW M4, che è in grado di erogare ben 431 CV di potenza.

I punti in cui si interverrà saranno, la massa, lo sterzo, il ritorno al cambio manuale per tutte le versioni ed un maggior spazio a bordo.

Il peso

In primo luogo, la prossima BMW Z5 ha bisogno di essere molto più leggera rispetto alla vettura attuale. Nella sua configurazione più leggera in assoluto, la Z4 sDrive20i con cambio manuale, è di circa 1470 kg. La maggior parte di tale svantaggio di peso è dovuta al tetto rigido ripiegabile della Z4.

La sensibilità dello sterzo

In auto come la BMW Serie 3 e BMW Serie 5 , non hanno chissà che problema con lo sterzo relativamente insensibili, perché sono ancora vetture molto accurate e destinate ad essere abbastanza mainstream, così lo sterzo più leggero è voluto. Tuttavia, una macchina come la BMW Z4 è destinata ad essere una macchina sportiva e solo una vettura sportiva. Non si compra una macchina con dei compromessi come la Z4 a meno che non si vuole godere di guida, quindi si prega BMW, di aver nuovamente uno sterzo diretto sulla prossima BMW Z5 G29.

Il cambio manuale per tutti i motori

Certo, quando BMW ha lanciato la BMW Z4 E89, aveva per ogni motore la scelta tra cambio automatico e manuale. Tuttavia, da un paio di anni, solo il 2,0 litro turbo a quattro cilindri è disponibile anche con il cambio manuale. La Z4 sDrive35i è disponibile esclusivamente con il doppia frizione DKG. Ci si aspetta che la prossima BMW Z5 G29 possa offrire un cambio manuale per ogni motore.

Maggior spazio per i bagagli

Verrebbe da pensarlo in maniera logica che, perdendo il tetto rigido in metallo, si possa estendere il volume del vano bagaglio. Ovviamente, nessuno si aspetta che una roadster a due posti possa esser utilizzata per grandi viaggi, ma vetture come la Z4 – e la futura BMW Z5 – devono almeno garantire lo spazio per un weekend di coppia.

Maggior isolamento acustico

Seppur con un tetto rigido, la BMW Z4 E89 pecca in isolamento acustico. Ampi fruscii aerodinamici e spifferi, fanno capolino nell’abitacolo. La futura BMW Z5, con la capote in tela, sebbene – sulla carta – possa esser deficitaria in questo, sicuramente migliorerà questa problematica che su una roadster di questo livello non può presentarsi. Anche le vetture come l’Audi TT e Porsche Boxster che sono equipaggiate con capote in tela, hanno un migliore isolamento acustico ed è qualcosa che la prossima BMW Z5 ha certo bisogno di migliorare.

Vedi anche

Rolls Royce Phantom 2018 Spy

Rolls Royce Phantom VIII: ultime foto spia

10shares Facebook Twitter WhatsApp Google+ Flipboard Telegram LinkedIn Digg Rolls Royce Phantom VIII: ultime foto ...

BMW Serie 1 F40 2019 Spy

BMW Serie 1 F40: foto spia della vettura a trazione anteriore

63shares Facebook Twitter WhatsApp Google+ Flipboard Telegram LinkedIn Digg BMW Serie 1 F40: foto spia ...