lunedì , 18 dicembre 2017
Home » BMW Serie 6 » BMW M6 GT3: continuano i test finali a Monteblanco e Portimão

BMW M6 GT3: continuano i test finali a Monteblanco e Portimão

BMW M6 GT3 Portimao (3)
BMW Motorsport ha continuato il intenso lavoro di sviluppo della nuova BMW M6 GT3 con un ampio programma di test a Monteblanco (ES) e Portimão (PT).
L’esperienza del marchio BMW e la possibilità di lavorare con grandi piloti,  ha permesso di percorre molti chilometri di test al volante del nuovo sfidante per il campionato GT ed endurance.
Lucas Luhr (DE), Jörg Müller (DE), Jens Klingmann (DE), Dominik Baumann (AT) e Maxime Martin (BE) erano tutti in azione in Spagna e Portogallo.

I rappresentanti dei media ha ricevuto anche la possibilità di dare uno sguardo più da vicino alla BMW M6 GT3. La vettura sportiva GT è stata esposta in occasione del lancio alla stampa internazionale della BMW Serie 1 LCI e la BMW Serie 6 LCI a Lisbona (PT), dando ai giornalisti lì la possibilità di esprimere il proprio giudizio sulla nuova vettura.

“Dopo molti mesi di lavoro, di sviluppo duro negli uffici degli ingegneri ed in laboratorio, abbiamo introdotto la prossima fase di sviluppo ed attualmente stiamo testando la BMW M6 GT3”, ha detto il Direttore di BMW Motorsport Jens Marquardt.
“La nostra attenzione è focalizzata sul fornire ai nostri clienti un prodotto completamente sviluppato e competitivo fin da subito. I test in corso sono molto importanti, in quanto pongono le basi per le prossime in pista della vettura da corsa. Siamo aiutati in questo senso dall’esperienza dei nostri piloti, che sono in grado di comunicare una vasta gamma di impressioni della BMW M6 GT3 agli ingegneri in pista. Questo lavoro richiede tempo – ma siamo sulla buona pianificazione “.

Frank van Meel, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW M GmbH, ha dichiarato: “Ovviamente sapevamo che la versione di produzione, la BMW M6 Coupé, era già ad un livello molto elevato di sportività. E’ molto impressionante vedere come i nostri colleghi di BMW Motorsport sono in grado di prendere questo prodotto eccellente come base su cui sviluppare una macchina da corsa per il campionato GT3.
Il motore V8 ad alti regimi con tecnologia M TwinPower Turbo dalla produzione M6, in particolare, fornisce una base ideale per un motopropulsore GT, ed è praticamente invariato. Sono fiducioso che la BMW M6 GT3 ci permetterà di continuare la tradizione di successo di BMW M e BMW Motorsport sul circuito dal 2016.

Dichiarazioni dei piloti alla guida della BMW M6 GT3:

Jörg Müller: “I primi giri di prova con una nuova macchina sono sempre i più emozionanti, perché si possono fare grandi passi avanti nello sviluppo in questa fase. Le impressioni del conducente possono essere implementate molto più veloce con una macchina, il cui potenziale di sviluppo, è stato in gran parte esaurito già. Nel caso della BMW M6 GT3, è particolarmente importante quando ci sono diversi piloti alla sua guida. Dopo tutto, questa è una macchina per cliente, che dovrà essere progettata per soddisfare le esigenze di molti piloti diversi quando si tratta di correre a pochi centimetri dall’asfalto”.

Dominik Baumann: “Mi sentivo come a casa quando mi sono ritrovato nell’abitacolo della BMW M6 GT3. Nonostante le dimensioni della macchina, si ha una grande visibilità ed una comoda posizione del sedile di guida. Dato che siamo ancora in una fase iniziale di sviluppo, la gestione è già molto buona. Abbiamo trascorso la maggior parte del nostro tempo a lavorare sui fondamentali. “

Jens Klingmann: “La mia prima impressione della BMW M6 GT3 è molto positiva. A mio parere, il passo lungo rende questa vettura più facile da guidare rispetto alla sua progenitrice. Come pilota, si può dire che gli ingegneri BMW hanno pensato a lungo su ciò che era necessario per essere veloce in pista nella progettazione di quest’auto.
Abbiamo già un set-up di base non lontano da quello di cui avremo bisogno in una vera e propria gara. Quando si tratta di guidabilità, la BMW M6 GT3 è sicuramente un grande passo avanti. Come pilota di una certa altezza, è anche molto bello essere in grado di rilassarsi al volante, perché ho ​​molto più spazio che in qualsiasi altra vettura mai guidata prima. Sto già pensando di fare ulteriori test. “

Lucas Luhr: “Mi riempie di orgoglio quando mi affidarono i primi test su un grande progetto come questo fin dall’inizio. È importante che la base della macchina è giusta, e che tutti i cambiamenti che facciamo debbano sortire l’effetto previsto. Gli sviluppatori hanno avuto una base eccezionale e sportiva con cui lavorare. Ci si può sentire a proprio agio già nella cabina di guida della BMW M6 GT3.”

 

 

 

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

La Mercedes-Benz CLS reintroduce un motore a sei cilindri in linea per competere con BMW

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Il ritorno al 6 cilindri in ...

Foto spia: BMW X5 G05 e BMW Serie 8 scoperte durante dei test in Slovenia

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInIl ritorno del mito Serie 8   ...