lunedì , 18 dicembre 2017
Home » BMW i » BMW Group e SCHERM insieme per il primo camion elettrico

BMW Group e SCHERM insieme per il primo camion elettrico

Terberg SCHERM BMW

Il BMW Group sta collaborando con la società di logistica SCHERM per distribuire un nuovo camion da 40 tonnellate totalmente elettrico, in grado di muoversi liberamente all’interno delle zone cittadine. L’obiettivo è il taglio drastico delle emissioni inquinanti, mobilità sostenibile e diventare il primo costruttore tedesco ad aver immesso sul mercato un camion elettrico di ragguardevoli dimensioni per il trasporto di materiali su strade pubbliche.

 L’innovativa trazione del veicolo, che ha ricevuto un nulla osta per l’uso su strade pubbliche, sarà distribuito a partire da questa estate per il trasporto di materiale just-in-time su brevi distanze.
Il camion elettrico si sposterà dalla società di logistica SCHERM allo stabilimento BMW Group di Monaco otto volte al giorno, coprendo una distanza di quasi due chilometri di sola andata. Grazie alla trasmissione alternativa, il camion è silenzioso nel traffico e non genera praticamente nessun inquinante per l’ambiente data la non produzione DIRETTA di CO2.
Questo si riflette anche nella valutazione complessiva del veicolo rispetto ad un camion con motore diesel: Il camion ecologico genererà 11,8 tonnellate in meno di CO2 all’anno – l’equivalente alle emissioni di una BMW 320d Efficient Dynamics che compie quasi per tre volte il giro del mondo.

 “Poco meno di due anni fa, il nostro marchio BMW i ha dato una nuova spinta alla mobilità sostenibile su strada. Questo è un chiaro segnale che siamo costantemente lavorando su soluzioni innovative e siamo in grado di affrontare le sfide della logistica”, spiega Hermann Bohrer, direttore di BMW Group dello stabilimento di Monaco. “Siamo quindi molto soddisfatti della collaborazione con SCHERM.

 Il BMW Group e SCHERM Group stanno investendo una somma a sei cifre nel progetto pilota, che sarà inizialmente pronto fra un anno. Se il veicolo si dimostra affidabile nelle condizioni di guida di tutti i giorni, entrambi i partner cercheranno di espandere il progetto.

“Dopo una lunga ricerca, abbiamo trovato una soluzione nella mobilità elettrica per il settore dei trasporti”, spiega Rainer Zoellner, “e-truck” project manager di SCHERM Group.
“Siamo certi di acquisire una preziosa esperienza con il Gruppo BMW da questo progetto pilota.”

 Il BMW Group persegue un approccio olistico incentrato sull’attuazione della sostenibilità in tutta la catena di vita del veicolo (Life Cycle Assessment). Oltre alle soluzioni di mobilità orientate al futuro, questioni come la protezione ambientale delle imprese, l’uso efficiente delle risorse e la riduzione delle emissioni di CO2 sono saldamente radicati nella strategia aziendale.
Dal 2014, il BMW Group ha estratto più di metà del suo fabbisogno mondiale di elettricità da fonti rinnovabili.

SCHERM Group è un fornitore di sistemi internazionali che offre soluzioni per i settori della logistica, dei trasporti, immobiliare e dei servizi. In qualità di fornitore di servizi per l’intera catena del valore, l’azienda impiega una forza lavoro di circa 2.000 dipendenti in 14 sedi e su base cellulare in circa 500 camion di proprietà della società. La sostenibilità è un fattore importante la società ha definito come un valore fondamentale.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

VIDEO: come fare una partenza perfetta con il launch control di BMW

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn La sequenza di “Launch Control” sulle ...

BMW sta pensando di rendere MINI un brand totalmente elettrico

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInSarà il brand unicamente elettrico di BMW ...