lunedì , 18 dicembre 2017
Home » BMW Alpina » BMW Alpina B10: buon compleanno!

BMW Alpina B10: buon compleanno!

Alpina BMW B10
BMW Alpina B10 V8

BMW Alpina B10: la berlina sportiva di Buchloe compie 20 anni! Se la BMW Serie 5 E39 era un modello di altissimo pregio, con la Alpina B10 si raggiungeva la perfezione

BMW Alpina B10: la berlina sportiva di Buchloe compie 20 anni! Se la BMW Serie 5 E39 era un modello di altissimo pregio, con la Alpina B10 si raggiungeva la perfezione. Fino alla comparsa della sorprendente BMW M5 E39 nel 1997 al Salone di Francoforte, il modello di punta della famiglia Serie 5 è stata la BMW ALPINA B10 V8. Quest’anno, la potente e discreta berlina di Buchloe compie 20 anni. La loro produzione in serie è iniziata nel gennaio 1997 ed è proseguita con due aggiornamenti del modello fino al 2002. A cui si aggiunge il nuovo V8 da 4.8 litri di cilindrata.

La base di partenza è stata la BMW 540i con cambio automatico a 6 rapporti, realizzata nello stabilimento di Dingolfing, dove venivano poi trasferiti a Buchloe per esser trasformati in Alpina B10. Il veicolo è stato profondamente modificato ed è fondamentalmente una nuova vettura sotto molti aspetti.

Si parte con un nuovo motore

Al centro è l’unità motrice: il motore BMW M62B44 ha ricevuto un aumento della cilindrata a 4.619 cm ^3 adattando l’alesaggio (93 mm) ed una corsa (85 mm), con il codice interno F3 ALPINA. La testa cilindri è stata riprogettata, le sedi di valvola vengono modificati, i condotti di aspirazione vengono rilavorati e la sezione di ingresso è aumentata del3%. Gli alberi a camme hanno un angolo di 241 gradi in ingresso e 236 gradi in uscita. Al motore, vengono utilizzati bielle sinterizzate dal peso ottimizzato e pistoni in alluminio lucidati dalla Mahle. La compressione è aumentata a 10,5: 1.

L’unità di controllo del motore viene fornita da Bosch ed è del tipo Motronic M5.2.1. La velocità massima del motore può essere aumentata tramite riprogrammazione fino a 6,700 rpm. Le emissioni vengono efficacemente ridotte grazie ad un nuovo sistema di scarico a due uscite realizzate da Boysen e con un totale di sei catalizzatori metallici forniti da Emitec. La BMW ALPINA B10 V8 era al di sotto dello standard UE II al momento della presentazione, ma ha poi raggiunto le specifiche standard D3. La potenza massima arriva a 340 CV a 5.700 giri e 470 Nm a 3.800 giri. La velocità media del pistone è 16,2 m / s e la pressione media effettiva, che definisce l’efficienza di un motore a combustione interna, è 12,8 bar – un eccellente valore anche nel settore della concorrenza.

Il mito Switchtronic

L’ALPINA B10 V8 basata sulla BMW Serie 5 E39, a differenza della sua progenitrice BMW Alpina B10 V8 4.6 E34, era disponibile solo con cambio automatico.  Il cambio automatico ZF a cinque marce ZF5HP24 guadagna una nuova programmazione ed una nuova meccatronic. La nomenclatura è ora SwitchTronic. Caratteristica peculiare è l’inserimento dei rapporti medianti due “bottoni” posti dietro le razze del volante.

L’impianto frenante e i mozzi in alluminio sono stati inoltre modificati. La durezza della molla è stata aumentata del 20 per cento. L’abbassamento di 20 millimetri è stato moderato. Una specialità di ALPINA sono i grandi cerchi in lega leggera multi- razze da 20 pollici. Sull’asse anteriore sono larghi 8 pollici in formato 18 pollici, sul retro sono larghi 9″. Una particolarità di queste ruote sono state le valvole invisibili per la regolazione della pressione dei pneumatici, che si nascondono dietro la coppiglia della ruota.

ALPINA utilizza tradizionalmente pneumatici Michelin sui suoi modelli. Nel 1997, i pneumatici Pilot SX MXX3 con dimensioni 235/40 R 18 e 265/35 R 18 erano utilizzati. Facoltativamente, sulla B10 V8 si potevano ordinare altri cerchi specifici ALPINA per 1.500 Deutsch Marks, in cui i il mozzo e le razze sono collegati con 20 viti in titanio. Queste ruote provengono da BBS.

L’estetica è funzione dell’aerodinamica

Oltre alle grandi ruote, un’altra caratteristica distintiva della Serie 5 ALPINA è lo spoiler anteriore sottile. Facoltativamente, la berlina B10 V8 poteva esser equipaggiata con un’ala posteriore fissa, che riduce l’upforce a 180 km / h del 72 percento. La combinazione di un potente motore V8, il rapporto più corto al ponte di trasmissione (3.15: 1) ed un veicolo dal minore peso (1.660 chilogrammi – secondo la norma DIN) permettono impressionanti prestazioni di guida.

La BMW ALPINA B10 V8 prima serie raggiungeva una velocità massima su 277 km / h. L’accelerazione da ferma a 100 chilometri all’ora era realizzata in 5,9 secondi. La dotazione di serie della BMW ALPINA B10 era abbastanza completa: ad esempio, il climatizzatore automatico, i sedili sportivi con rivestimento color antracite in tessuto con righe blu-verde a contrasto, otto airbag, il controllo dinamico di stabilità DSC III e, naturalmente, il logo argentato tipo ALPINA con numero di serie a bordo, sono solo alcune delle le funzioni disponibili per i clienti.

Potenti fari allo Xeno, la tinta specifica Alpina Blau Metallic o una delle possibile pelle estese, come Montana, Nappa, Buffalo, Lavalina o Alcantara erano sempre un costo aggiuntivo. Per il V8 B10 della prima serie, ALPINA ha ricevuto 490 ordini per la berlina e 82 per la Touring.

Il nuovo motore ed una nuova vettura

Con l’uso della base motore M62TU (controllo a camme variabile VANOS), la potenza del motore F4 aumentò di 7 CV e la coppia di 10 Nm. Il differenziale ha anche ricevuto un adeguamento al rapporto di trasmissione 3,08: 1.

La velocità massima toccava ora i 279 km / h.

La rinnovata BMW Alpina B10 V8 era riconoscibile dagli specchietti retrovisori esterni leggermente modificati. Entro il luglio 2000, furono vendute un totale di 364 berline e 122 Touring. Nel settembre 2000 ci fu un ulteriore aggiornamento al B10 V8 a causa della adattamento dello standard dei gas di scarico alla norma UE III. La potenza del motore della F4 rimase invariata, ma le prestazioni di accelerazione migliorarono, arrivando a 5,5 secondi per lo scatto da 0 a 100 km / h.

Dalla terza variante fino all’inizio del 2002, 207 berline e 44 Touring furono vendute. Per il modello di fine serie venne realizzata la BMW Alpina B10 V8S con il propulsore da 4.8 litri F5 in grado di erogare 375 CV e 510 Nm di coppia. 145 berline e 43 Touring furono vendute.

Fonte: Bimmer Today/ BMWBlog

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

VIDEO: gara accelerazione BMW M5 F90 vs Mercedes-AMG E63 S?

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInTrazione integrale necessaria   Abbiamo visto un ...

Rolls Royce Cullinan potrebbe cambiare nome

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn  Il nome sarà svelato l’anno prossimo ...