lunedì , 18 dicembre 2017
Home » BMW Serie 3 » BMW 328d: con Vorsteiner la berlina diesel made in USA cambia faccia

BMW 328d: con Vorsteiner la berlina diesel made in USA cambia faccia

Vorsteiner-BMW-F30-on-V-FF-103-Wheels-5-1024x683
Per noi europei c’è qualcosa che non torna: 328d ? Da dove esce questa nuova motorizzazione? Un aggiornamento, un nuovo modello, cosa? Niente di tutto questo. La BMW Serie 3 spinta dal sempreverde N47 con tecnologia TwinPowerTurbo e sovralimentato con doppio turbocompressore (l’equivalente del nostro x25d, NdR) è qui declinato in maniera specifica per il mercato Nord Americano, presentando molte modifiche interne per rispettare i severi standard sulle emissioni inquinanti del mercato a stelle e strisce.


Una versione ULEV (Ultra Low Emission Vehicle) del 4 cilindri di Monaco, eroga 184 CV e 380 Nm di coppia motrice ad appena 1750 rpm, che si mantengono costanti sino ai 2750.
Nel dettaglio la vettura passata nelle sapienti mani del tuner americano riceve in dote i nuovi cerchi FlowForged V-FF 103 forgiati in acciaio satinato e ricavati dal pieno con finitura grafite opaca.

20 pollici per canale 8.5 all’anteriore e medesimo raggio, ma con canale da 10″ al posteriore. Una bella bestiola acquattata al suolo!

I nuovi cerchi rappresentano una soluzione di leggerezza che enfatizza le caratteristiche di design sportivo ed aggressivo.
Il tuner, con sede in California, ha anche progettato ed installato un nuovo kit aerodinamico in fibra di carbonio, in grado di enfatizzare l’aspetto dinamico della vettura – anche se spinta dal pacioso propulsore diesel – che tiene conto delle linee di base della stessa, senza quindi stravolgerla. Un nuovo labbro inferiore anteriore in fibra di carbonio,  così come il labbro posteriore ed il caratteristico doppio rene oscurato, rappresentano l’aspetto più enfatizzato alla sportività della vettura. Le nuove parti aerodinamiche sono così perfettamente integrate nel contesto della vettura, tanto che si è potuto applicare l’intera decalcomania ufficiale BMW M Perfomance Parts, costituita da una striatura in vinile nei colori ufficiali BMW Motorsport applicati al muso della vettura.

Nulla è stato stravolto nell’assetto e nelle perfomance della vettura. Per quello ci si può rivolgere tranquillamente ai componenti M Performance Parts, o all’altro tuner americano European Auto Source (EAS) che mette mano ad assetto, molle, freni e centralina motore. Ma ne parleremo più avanti.

About Michele Picariello

Ingegnere Meccanico con la passione per la scrittura. Si dedica da tempo alla ricerca di informazioni tecniche e commerciali per il mondo BMW e le realtà ad esso connesse.

Vedi anche

Quando uscirà la BMW Serie 3 G20: la M40i avrà più di 380 cavalli

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedInSarà l’unica a 6 cilindri   Come ...

Video: BMW M340i G20 2019 avvistata durante alcuni giri sul Nurburgring

WhatsApp Facebook Twitter Google+ Facebook Messenger Pinterest Telegram LinkedIn Mentre siamo sempre in allerta per ...